GROTTAMMARE – Cinema, ma anche letteratura: prosegue la rassegna “Cine Ma Letterature” organizzata dall’associazione Blow Up di Grottammare che quest’anno centra la sua attenzione nel rapporto tra la settima arte e la scrittura.

Martedì 1° marzo alle ore 21:30 ecco un nuovo appuntamento della stagione ospitato alla Mediateca Comunale del Comune di Grottammare, sita nel Palazzo della Biblioteca Comunale. Si tratta di una serata di avvicinamento al testo letterario e a quello filmico e profilmico in programma, La promessa di Friedrich Dürrenmatt il libro, La promessa di Sean Penn il film successivo.

Il programma prevede letture, commenti, riflessioni, analisi di sequenze, per comprendere i meccanismi adottati da registi e sceneggiatori nella sempre difficile ma affascinante opera di trasposizione cinematografica.

Alla discussione in Mediateca seguirà il martedì successivo, 8 marzo, la proiezione integrale del film in oggetto presso la Sala Kursaal, vale a dire La promessa di Sean Penn. E’ sempre un rischio portare sullo schermo la trama di un romanzo poliziesco. Se poi la storia si ispira a La promessa, l’opera più celebre di Friedrich Durrenmatt definita dallo stesso autore “un requiem per il romanzo giallo”, il rischio diventa una sfida.

Il film dimostra però che anche quel senso di mistero, di fatalità cieca e crudele che governa le imprese degli uomini (e che è il vero punto di forza del bellissimo romanzo) può trovare sullo schermo la stessa intensità espressa dall’opera letteraria. Ad accompagnare il pubblico durante ci saranno, oltre agli animatori di Blow Up (Tommaso La Selva, Fabrizio Leone, Giovanni Massa e Sergio Vallorani) l’amico Filippo Massacci (di Leggere 54), e le letture di Edoardo Ripani e Fernando Micucci.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 460 volte, 1 oggi)