San Marco-Porto d’Ascoli 3-3

SAN MARCO (4-1-3-2): Tassotti, Monini, Tentella, Mazzoleni, Silenzi, Liberati, Fabiani, De Minicis (80’ De Vita), Achilli, Avallone, Goglia.

A disposizione: Pieroni, Pancrazi, Fagiani, Iommi, Barchetta, Agostini. Allenatore: Armini

PORTO D’ASCOLI (4-2-3-1): Sanatrelli, Guidotti (73’ Roma), Virgili, Angelini, Tedeschi, Nepa (54’ Sansoni), De Florio, Troiani, Malizia (62’ Pica), Deogratias, Di Girolamo.

A disposizione: Piunti, Mercatili, Semini, Massei. Allenatore: Sirocchi.

ARBITRO: Piccioni di Jesi.

MARCATORI: 3’ Achilli, 12’ Di Girolamo (PDA), 35’ Avallone rig, 77’ Goglia rig, 84’ Troiani (PDA), 89’ Angelini (PDA).

NOTE: espulso al 58’ Fabiani per doppia ammonizione.

SERVIGLIANO – Gara al cardiopalma in quel di Servigliano. Strepitoso il Porto d’Ascoli che rimonta il doppio svantaggio sul finire del match strappando un punto alla capolista San Marco. Cuore e carattere per i biancolesti che prima si mangiano le mani per gli errori commessi poi esultano per il pari conquistato all’89’.

Partita frizzante nonostante il terreno pesante. Subito impegnati i due portieri: prima è un tiro di Avallone ad impensierire Santarelli, poi è un destro di De Florio a turbare Tassotti. E al 3’ il San Marco passa in vantaggio: Nepa e Santarelli pasticciano ne aprrofitta Achilli che infila la sfera alle spalle del numero uno biancoceleste.

Trascorrono nove minuti e gli ospiti pareggiano i conti: gran botta di Di Girolamo dalla distanza, papera di Tassotti che fa scivolare la palla in rete. Alla mezz’ora Goglia sfodera una rovesciata, centrato il palo. Il San Marco raddoppia al 35’: Tedeschi aggancia in area Goglia, l’arbitro assegna il calcio di rigore, dal dischetto Avallone non sbaglia.

Nella ripresa accade di tutto con il Porto d’Ascoli che attua una strosferica rimonta. Al 47’ Achilli in contropiede prova a sorprendere Santarelli che ben piazziato gli devia il tiro. Al 56’ Di Girolamo fa partire un sinistro che lambisce il palo. L’arbitro decide al 58’ di mandare Fabiani anzi tempo sotto la doccia per doppia ammonizione lasciando il San Marco in dieci uomini.

Al 70’ angolo di Deogratias, Troiani manda fuori. Trascorrono 7 minuti e l’arbitro assegna il secondo penalty per una scorrettezza di Roma su Goglia. Dal dischetto è lo stesso Goglia a realizzare.

La gara sembra scivolare su questo risultato quando all’84’ De Florio dal fondo fa partire un cross per Troiani il quale si aggiusta la sfera e poi di forza accorcia le distanze riparendo il match. All’86’ Goglia colpisce la traversa. Gol mangiato, gol subito. All’89’ lungo traversone di Troiani ad imbeccare De Florio che in una serie di sfavillanti dribbling sul fondo mette in mezzo dove Angelini spinge in rete.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 181 volte, 1 oggi)