GROTTAMMARE – Centrodestra all’attacco dell’amministrazione per il rinnovo del lungomare a nord del Tesino. Mariagrazia Concetti, capogruppo consiliare del Pdl, contesta le opere che dovrebbero avere inizio lunedì 28 febbraio, perché, come scrive citando il sindaco Merli, “un comune come il nostro, tra rimborso mutui, interessi sui mutui e personale, che raggiunge appena il 40% della spesa corrente del bilancio, ha grandissime difficoltà a trovare risorse per quei capitoli di spesa che sono fondamentali per la crescita civile e sociale del territorio”.

E allora, afferma la Concetti, “costituisce una priorità fare un mutuo per ben due milioni di euro per il lungomare nord? Non è bastata l’esperienza del lungomare sud che oggi è in condizioni pessime, oltre che una evidente bruttura? Costituisce una priorità spendere soldi per le piste ciclabili che oltre ad essere inutili per la loro collocazione, hanno sottratto parcheggi e risultano pericolose per la viabilità? Costituisce una priorità andare contro natura e buttare letteralmente a mare due milioni di euro per il ripascimento? Sono solo pochi esempi, tanto è tutta colpa di Berlusconi e del Governo parola di Merli, che buon per lui, con il suo segretario personale, le nuove assunzioni, aumenta i buoni mensa, aumenta la Tarsu, aumenta la retta dell’asilo, ed ora anche quella dello scuolabus”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 554 volte, 1 oggi)