Da Riviera Oggi in edicola

Tabellino
Serie B1 Maschile (Girone B): Cityposte S. Benedetto – C.S.C Correggio Volley 2-3 (27-29; 22-25; 25-23; 25-16; 12-15).
Cityposte San Benedetto: Marcatili, Traini n.e., Cacchiarelli (L), Medori 1, Mair n.e., Gaspari 8, Mancini 16, Zagaria 8, Fabbiani 24, Del Brocco n.e, Ollari, Baldasseroni 22. All. Massimo Ciabattoni.
C.S.C Correggio Volley: Lancellotti12, Romani 23, Astolfi 6, Giovenzana (L), Sangiorgio 4, Bacciaglia 2, Schiavo 7, Ricchetti (L), Raimondi 13, Benatti, Cocconi n.e., Gualerzi n.e., Gandolfi, Porcellini 8. All. Astolfi.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Amaro in bocca per la Cityposte Volley San Benedetto, ma la gara contro Correggio ha lasciato almeno la soddisfazione alla squadra di casa di aver giocato alla pari con la probabile candidata alla promozione diretta in A2. La formazione ospite, con un carnet di giocatori di qualità, è capace di attuare un gioco rapido e preciso, anche grazie al palleggiatore Astolfi.

La partenza, al primo tempo, è piuttosto equilibrata. Segue, però, un parziale netto sulla battuta del palleggiatore Astolfi che porta Correggio dal 9 pari al 9-14. Da lì, il cambio palla di Mancini e un ottimo turno in battuta di Fabbiani rimettono in carreggiata la Cityposte (16-14 al secondo time-out tecnico). La situazione si mantiene in equilibrio fino al 20-19, poi la squadra sambenedettese si porta a 24-20. Quattro set point vengono annullati dagli Emiliani, che rispondono, infine, con un ace di Astolfi. A loro la palla set, poi si va avanti ai vantaggi con un tira e molla che li porta a chiudere 27-29.

Il secondo set, con tanti errori da ambo le parti, si rivela però il più lineare della giornata. La C.S.C Correggio Volley, purtroppo, guadagna tre punti di vantaggio a metà parziale e non li perderà più (22-25).

Nel terzo set la squadra cresce, nonostante il peso psicologico dei parziali persi. Baldasseroni mette otto palloni a terra solo in questa frazione, cosa che ridà coraggio e fiducia ai Rossoblu. Il massimo vantaggio viene raggiunto sul 12-8, ma non manca la risposta avversaria. Il break, però, viene mantenuto e basta ai ragazzi di Ciabattoni a chiudere tenendo bene il cambio palla (25-23).

Il quarto set è interamente dominato dalla Cityposte, con un inizio perfetto, senza errori. Dal canto loro, gli ospiti le tentano tutte: entrano in successione il terzo centrale, il terzo schiacciatore, il quarto. Ma a nulla valgono gli sforzi di Correggio, poiché i Sambenedettesi chiudono senza intoppi con un 25-16.

A questo punto, con una situazione di parità con la prima in classifica, tutto si decide al tie-break. Il primo break lo piazza la squadra di casa: 3-0 con un ottimo Zagaria. Poi si arriva al primo time-out tecnico con punteggio 8-6. Il primo errore arriva per l’8-8 ed è una doppia di Medori. Qualche occasione sprecata manda in fumo la possibilità di conquistare un break. A quel punto, su una P2, Baldasseroni viene murato due volte consecutive. Sangiorgio fa poi segnare il 12-14. A questo punto, Fabbiani con alzata molto difficile da gestire rischia e manda out.

La gara attesissima per la sua importanza finisce così con tanti rimpianti, ma anche con la certezza che, dal ritorno di coach Ciabattoni in panchina, la Cityposte sta mostrando carattere e buon gioco.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 281 volte, 1 oggi)