da Riviera Oggi numero 859 in edicola

Legio Picena-Fabriano Rugby 64-9
Legio Picena: Nerenxa; Festa; Spina; Cicconi; Mecozzi; Testa; Buonamici; Di Rosa; Palestini; Corso; Festa; Angelini; Iaconi; Spinozzi; La Riccia. A disposizione: Benigni; Valentini; Casturà; Riccio; Falaschetti; Bruni.

Super Legio in una domenica dove lo sport ha incontrato anche la solidarietà grazie al connubio con l’Admo, Associazione Donatori Midollo Osseo. Eppure il Fabriano, in avvio, passava in vantaggio con un calcio piazzato: la Legio rispondeva e con una meta di Loris Testa e una trasformazione di capitan Corso passava in vantaggio. Dopo una seconda meta dei sambenedettesi il Fabriano rispondeva con due calci piazzati: 12-9. Strigliati da capitan Corso, ecco che la Legio tornava quella che tutti conoscono, schiacciando gli ospiti nella loro metà campo e realizzando una serie di mete anche grazie all’esordio di Benigni e Casturà, fino al 64-9 finale.
L’Admo ha deciso di collaborare con i rossoblu, grazie al lavoro di Nazzareno Viviani e Pierpaolo Spina, entrambi ex rugbisti, e Andrea Marinangeli. Uno striscione sarà affisso al campo Rodi con su scritto: Aiutare, infinito del verbo Rugby.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 159 volte, 1 oggi)