SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un vile gesto è stato compiuto nella notte tra mercoledì 23 e giovedì 24 febbraio contro la sede del Pdl a Porto d’Ascoli, in via Nazario Sauro, all’incrocio con la Salaria. Dei vandali hanno imbrattato con vernici spray la sede, segnandola anche con scritte anarchiche.

NOTA DEL CLUB DELLA LIBERTA’ “Sdegno, preoccupazione e tristezza nel vedere che si registrano, anche nella nostra città, atti di intolleranza politica; il rispetto delle idee e delle attività volte alla diffusione di messaggi politici svolte nel pieno rispetto delle regole deve essere un valore e un segno di civiltà.

La libertà dei singoli di organizzarsi e partecipare all’organizzazione politica di un Paese e di conseguenza di una città è e resta un diritto inviolabile riconosciuto dalla Costituzione Italiana.

Il messaggio che vogliamo veicolare è dunque questo: imbrattare le vetrine di una sede elettorale, luogo di aggregazione, partecipazione, confronto e dibattito, è sintomo di debolezza da parte di chi non sa rispettare e non riesce a riconosce la libertà altrui.

Agli amici del Popolo della Libertà e al candidato Sindaco Bruno Gabrielli la vicinanza del Club della Libertà e l’invito ad andare avanti con sempre più entusiasmo e nel rispetto di tutti”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.663 volte, 1 oggi)