SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il 24 febbraio alle ore 10 presso la Sala Convegni dell’Ospedale di San Benedetto del Tronto si terrà la cerimonia d’inaugurazione della Decima Edizione del Master Universitario di II Livello in “Manager di Dipartimenti Farmaceutici”, promosso dall’Università degli Studi di Camerino, in collaborazione con la Società Italiana di Farmacia Ospedaliera, la Società Italiana di Farmacologia e la Zona Territoriale n. 12 di San Benedetto del Tronto dell’Asur Marche”.

Il Professo Maurizio Massi, Direttore del Master, afferma: “Oggi il mondo sanitario ha bisogno non solo di conoscenze scientifiche, ma anche di capacità manageriali forti che sono indispensabili per ottimizzare la gestione delle attività nelle strutture sanitarie in relazione alle risorse disponibili. Nell’ambito delle attività manageriali nelle strutture sanitarie, è possibile distinguere tra due tipi di management: da un lato un management trasversale che è comune a tutte le figure di operatori sanitari (medici, farmacisti, infermieri) e che si occupa di organizzazione delle strutture dei servizi, di gestione del personale, di aspetti economici finanziari, della certificazione di qualità dei processi; dall’altro lato un management che è più orientato alla professione e che, nel caso dei farmacisti, vuol dire saper affrontare le problematiche legate alla selezione dei farmaci, a considerazioni relative al costo dei farmaci oggi sempre più elevato, ai costi e alla scelta dei dispositivi medici e diagnostici, alla galenica clinica, al tipo il rischio clinico e quindi alla sicurezza di tutti gli interventi sanitari”.

I lavori saranno introdotti da Antonio Colicchia, Responsabile scientifico del Master. Il Master è sponsorizzato da: Roche SpA, Janssen-Cilag, SpA Sandoz SpA, Biogen-Dompé srl ed è supportato da donazione liberale di Astellas Pharma SpA.

“Fra gli iscritti al master – prosegue il Prof. Massi – oltre a giovani che hanno frequentato la Scuola di Specializzazione in Farmacia Ospedaliera, figurano anche professionisti che hanno già una posizione nel servizio sanitario nazionale e che aspirano ad un completamento delle loro competenze, per un approfondimento degli aspetti manageriali”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 150 volte, 1 oggi)