SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Fumata nera in casa Verdi. Nella riunione fiume di lunedì sera il “Sole che ride” non ha infatti sciolto i dubbi su una possibile rinuncia dell’assessore Paolo Canducci a partecipare alle primarie di coalizione, come richiesto nei giorni scorsi da Giovanni Gaspari.

“Per un elettore sarebbe difficile comprendere un tutti contro tutti”, aveva avvisato il primo cittadino, rivolgendosi proprio al partito ambientalista. “Credo che sarebbe più chiaro se la sfida alle primarie si facesse fra il sindaco uscente e un esponente politico esterno all’attuale giunta, come Luca Spadoni, che propone la sua alternativa sempre beninteso sulla base di una ossatura di programma condiviso”.

“Dopo un lungo incontro non siamo arrivati ad una convergenza”, ha spiegato a Rivieraoggi.it l’assessore all’Ambiente, martedì pomeriggio .

“Le opinioni in merito sono diverse, ma nei prossimi giorni invieremo alla stampa un documento nel quale ufficializzeremo la nostra decisione”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 209 volte, 1 oggi)