GIULIANOVA – Un arresto per droga sul litorale teramano nell’ambito di controlli alla circolazione stradale. A finire in manette è stato Marco Massimo Cargini, che sabato pomeriggio verso le 15,30 è stato fermato dagli agenti della Polizia Stradale del distaccamento di Giulianova.

Mentre venivano effettuati i controlli ai documenti, i poliziotti hanno notato l’estrema agitazione dell’uomo, che manifestava evidenti segni di insofferenza e nervosismo. Gli agenti hanno così deciso di approfondire gli accertamenti effettuando una perquisizione domiciliare. E’ stato così ritrovato nascosto sotto una scrivania della camera da letto  un pezzo di hashish del peso di 43 grammi. Assieme allo stupefacente sono stati trovati anche un bilancino di precisione, un coltello utilizzato nel taglio della droga e un rotolo di carta pellicola per il confezionamento delle dosi. L’uomo è stato arrestato con l’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio e condotto nel carcere di Castrogno a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Nello stesso pomeriggio di sabato sono stati controllati lungo la costa teramana 30 automobilisti e si è proceduto al ritiro di 5 patenti: 3 per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e 2 per giuda in stato di ebbrezza. Una persona infine è stata denunciata per falsità in scrittura privata (Assicurazione Rc verso terzi).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 202 volte, 1 oggi)