SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Come spendono gli italiani? Quali sono i prodotti più richiesti? Ma soprattutto, la crisi è definitivamente alle spalle? A queste domande cercherà di rispondere l’Istituto Iiris che, in collaborazione con la ConfCommercio, raccoglierà le impressioni dei cittadini sambenedettesi con una serie di interviste faccia a faccia nei vari quartieri della città da presentare poi il 28 marzo prossimo al meeting di analisi sulla provincia di Ascoli Piceno.

“Cercheremo di intermediare tra consumatori e attività commerciali”, spiega il presidente dell’Iiris, Camillo Di Monte. “Spesso le azioni di queste ultime vanno in direzione opposta alle volontà dei compratori. L’incontro sarà aperto a tutti: ai negozianti, alle imprese del turismo, ma anche agli stessi consumatori”.

Il questionario, che verrà proposto a 1000 unità, si rivolgerà a soggetti compresi dai 16 anni fino all’età anziana. “Sarà importante – precisa Vera Mascaretti, direttore dell’istituto di ricerca – fare un’analisi e una distinzione basata sul reddito e sul titolo di studi. Le domande saranno quattordici, non telefoniche ma dirette. Ciò dovrebbe dare maggiore garanzia di attendibilità”.

Soddisfatta la ConfCommercio, che ricorda come non abbia mai potuto godere di un risultato esatto sul quale ragionare: “Ci piace l’approccio scientifico che si è scelto di dare. I risultati costituiranno un utile mezzo di studio economico”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 147 volte, 1 oggi)