CUPRA MARITTIMA – Tutto pronto per l’importante debutto. Per la prima volta infatti Cupra Marittima prende parte alla 63ª edizione del Torneo di Viareggio. Nel secondo girone prevede il coinvolgimento dell’Atalanta, del Cesena, della Smabenedettese e della Stella Rossa Belgrado che giocheranno nei Comuni di San Benedetto del Tronto, Offida e Cupra appunto. Il 21 febbraio alle ore 15 si terranno dunque le prime partite: a san Benedetto si disputerà Cesena – Sanbenedettese, mentre a Cupra presso lo stadio “Fratelli Veccia” si giocherà Atalanta – Stella Rossa. Il costo del biglietto è di 5 euro. Orgogliosa quindi l’amministrazione cuprense.

«Siamo molto soddisfatti – ha dichiarato l’assessore allo sport Alessandro Carosi – di poter partecipare a questo torneo internazionale. Abbiamo subito aderito con entusiasmo dando la disponibilità dell’impianto sportivo non solo per la partita di lunedì 21 ma anche per gli allenamenti dell’Atalanta. Ruolo importantissimo lo hanno svolto le attività ricettive cuprensi che ospitano gratuitamente a loro spese le squadre del torneo, provvedendo a vitto e alloggio. Un ringraziamento va ad Elio Basili presidente dell’Acot e all’ospitalità agli alberghi che hanno aderito, ovvero Hotel Anita, Hotel La Perla ed Hotel Europa».

Ha affermato Basili: «Abbiamo colto quest’occasione poiché ha secondo noi un ottimo riscontro turistico. Il nome di Cupra sarà legato ad un evento internazionale, il torneo è molto conosciuto e ci può portare una visibilità in un interessante bacino di utenza. Siamo sempre pronti a collaborare con gli Enti per iniziative di questo tipo che vanno a vantaggio di tutto il paese. Un elogio alla sensibilità delle strutture che hanno prestato il loro appoggio».

«L’evento del torneo di Viareggio – ha concluso il sindaco Domenico D’Annibali – ha molta rilevanza per noi poiché grazie allo sport riesce a coinvolgere e far lavorare in sinergia varie amministrazioni e strutture alberghiere. Appena ci è stato proposto infatti ci siamo subito adoperati per poter offrire il nostro supporto. Naturalmente da apprezzare moltissimo è lo sforzo degli albergatori».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 419 volte, 1 oggi)