SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il mare in una stanza. Il campo del benessere vanta una novità per la città che vede l’inaugurazione in via Sabotino della cosiddetta “clinica del sale”. La struttura prevede un ambiente denominato Aerosal nel cui interno viene riprodotto lo stesso clima che si respira in mare o nelle miniere di sale a beneficio per la salute.
Più precisamente, Aerosal è una stanza di dimensioni contenute in cui il soffitto, le pareti e la pavimentazione sono interamente ricoperti da salgemma – il nome è composto dalla parola “sale” e la parola “gemma”, ha una forma simile ai cristalli e rappresenta una sostanza utilizzata per la produzione del cloruro di sodio – per garantire un ambiente ipoallergenico, a bassa carica batterica e con un microclima che mantiene un’umidità che va dal 40 al 60 per cento e una temperatura che oscilla tra i 18 e i 24 gradi centigradi.

All’interno di Aerosal è possibile dunque praticare l’haloterapia attraverso uno speciale erogatore da cui fuoriesce l’inalazione a secco di micro particelle di sale e iodio, sufficienti per raggiungere tutte le sezioni delle vie respiratorie. Il trattamento, della durata di circa mezz’ora, permetterebbe secondo i promotori di poter ottenere gli stessi risultati di tre giornate trascorse in spiaggia.

All’interno della stanza è possibile entrare da soli o in compagnia senza dover indossare un abbigliamento specifico – ad eccezione delle scarpe che verranno rivestite con gli appositi calzari – e, durante la terapia, è possibile ascoltare la musica o semplicemente rilassarsi in silenzio grazie all’effetto della cromoterapia che crea all’interno della cabina un sensazionale gioco di luci nei cristalli di sale.

Il “concentrato di mare” che caratterizza Aerosal è anche indicato per quei bambini che hanno particolari problemi respiratori o semplicemente presi dal raffreddore i quali, una volta entrati, potranno allo stesso tempo divertirsi facendo dei castelli di sale con secchiello e paletta.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 510 volte, 1 oggi)