SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si chiama ProvIntegra, una iniziativa a favore dell’integrazione delle persone straniere provenienti da Paesi non appertenenti alla Comunità Europea ma residenti nell’ascolano. L’Amministrazione provinciale di Ascoli Piceno, come pure altre quattorcidi provincie italiane, è riuscita ad intercettare 117mila euro dal Fondo europeo per l’integrazione (Fei).

“Un brillante risultato ottenuto grazie anche alla professionalità e competenza dell’ufficio”: dichiara il vice Presidente della Provincia Pasqualino Piunti che aggiunge: “Ogni quindici residenti, uno è immigrato; ogni quindici studenti, uno è immigrato; poco meno del 10% dei lavoratori occupati è immigrato. L’iniziativa, vista anche l’emergenza che il nostro Paese sta affrontando in queste ore, è quanto mai utile per erogare una sufficiente formazione linguistica e una formazione lavorativa in grado di favorire una piena integrazione degli stranieri“.

“Il corso è gratuito, è rivolto a quaranta immigrati extracomunitari e – precisa Domenico Vagnoni che è dirigente del Servizio politiche comunitarie dell’ente provinciale – viene organizzato grazie alla collaborazione della Scuola secondaria di I grado Cappella-Curzi dove è attivo, ormai da anni, un Centro per l’educazione degli adulti“. Gli incontri si svolgeranno in 124 ore da marzo al 30 giuno 2011 così articolate: 94 ore per l’apprendimento della lingua e 30 ore di stage orientato ad una formazione professionale per addetto ai servizi di cucina, operatore di pasticceria, operatore di sala, operatore di pizzeria.

Al termine della formazione è previsto un esame per l’ottenimento della certificazione linguistica A1/A2, requisito per coloro che intendano richiedere il rilascio del permesso di soggiorno così come riformulato dal Ministro dell’Interno Roberto Maroni nel giugno del 2010.

I tecnici dell’ufficio, Lorella Bovara e Simona Costantini, sottolineano che “ai partecipanti verrà fornito tutto il materiale didattico necessario compreso anche un netbook ciascuno; tra le materie di studio infatti anche l’Informatica oltre all’Italiano, Educazione Civica e fondamenti di Diritto del lavoro”.

La domanda di partecipazione, scaricabile dal sito della Provincia, dovrà essere inviata entro le ore 13 del 28 febbraio 2011.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 398 volte, 1 oggi)