CUPRA MARITTIMA – Ecco un’iniziativa che appassiona i ragazzi. Alcuni alunni dell’Istituto Scolastico Comprensivo di Cupra, grazie all’impegno congiunto della professoressa Tiziana Reginella e degli esperti del Laboratorio Didattico di Ecologia del Quaternario, stanno concretizzando il progetto “miniguide”. Si tratta di un progetto che prevede svariate uscite guidate allo scopo di approfondire la conoscenza del territorio.

Dopo le visite ai Musei di Ripatransone e di Ascoli Piceno, domenica 13 febbraio è stata la volta di Campli, un paesino del Teramano, vero gioiello di storia e cultura. La giornata è iniziata con la visita al Museo Archeologico Nazionale e poi alla necropoli di Campovalano. La sosta per il pranzo ha consentito ai futuri operatori culturali di apprezzare la cucina abruzzese, in particolare la nota porchetta di Campli. Nel pomeriggio i ragazzi sono andati alla scoperta della cittadina: chiesa di San Pietro, Duomo, Palazzo Farnese, casa del Medico e Scala Santa. La prossima visita guidata è per il 27 marzo al Museo Archeologico Nazionale di Ancona. Un esempio di come i giovani, se stimolati adeguatamente, sanno appassionarsi alla storia, alle radici, alla cultura che caratterizza la terra di appartenenza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 142 volte, 1 oggi)