GROTTAMMARE – Commovente ed estremamente sentito, l’ultimo addio a Costantino Panfili, l’imprenditore nel settore portuale deceduto in Marocco il 30 gennaio scorso, per le conseguenze di un incidente stradale durante un viaggio di lavoro.

La chiesa Madonna della Speranza, lungo la Valtesino, giovedì pomeriggio era colma di gente. Parenti, amici, colleghi, semplici cittadini, tutti uniti nell’estremo saluto e nel conforto alla moglie Giuliana e ai due figli.

Problemi burocratici hanno ritardato il rimpatrio della salma di Panfili che, lo ricordiamo, era uno dei soci della Elettromeccanica Cee. Faceva anche parte della Cna sezione Nautica. Con lui, nel viaggio di lavoro per una Fiera ad Agadir, i colleghi imprenditori Vincenzo Michettoni e Domenico Flammini, sopravvissuti all’incidente.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 843 volte, 1 oggi)