ALBA ADRIATICA – Calci e pugni contro un Carabiniere e a un Vigile Urbano che gli intimavano di fornire le proprie generalità. E’ stato arrestato con l’accusa di resistenza e violenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e rifiuto di fornire le generalità Wandil Antonio Rodriguez Polanco, dominicano di 22 anni residente a Martinsicuro. Il giovane stamattina si aggirava nei pressi della banca Tercas di Alba Adriatica, dando fastidio a clienti e passanti. Sul posto sono intervenuti i Vigili Urbani, ai quali il dominicano ha rifiutato di dare le proprie generalità. Gli agenti hanno così deciso di condurlo in Caserma ma, una volta di fronte ai militari dell’Arma, il giovane si è spazientito ancor di più. Non solo ha continuato a rifiutarsi nel fornire la propria identità, ma ad un certo punto è andato in escandescenza, aggredendo il maresciallo con calci e pugni. Nella colluttazione è rimasto coinvolto anche uno dei Vigili Urbani presenti, intervenuto in aiuto del Carabiniere. Il primo ha riportato ferite e contusioni guaribili in 10 giorni, mentre il secondo ha avuto una prognosi di 5 giorni. Il dominicano è stato arrestato e condotto nel carcere di Castrogno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 313 volte, 1 oggi)