CUPRA MARITTIMA – Movimentato l’incontro tra l’amministrazione Comunale di Cupra ed il quartiere 1, ovvero la zona che comprende il centro del paese. Durante la serata di martedì 8 febbraio presso la sala Consiliare, il sindaco Domenico D’Annibali e l’assessore ai rapporti con i quartieri Alessandro Carosi, hanno discusso insieme a presidente di quartiere Gabriella Lelli ad un folto pubblico di cittadini interessati. Il primo argomento trattato, per la chiarezza di tutti, è stata la comunicazione ufficiale da parte del sindaco che “il piano di intervento relativo al quartiere Catasta, illustrato alla cittadinanza nel corso della pubblica assemblea del 19 gennaio scorso, non verrà realizzato. Le motivazioni sono state spiegate in una nota stampa diffusa durante il pomeriggio di martedì 8 febbraio, ma fondamentalmente la scelta è stata influenzata dalle forti perplessità dei residenti del quartiere. Intendiamo comunque proseguire sulla strada del dialogo e discutere pubblicamente le scelte amministrative che coinvolgono la cittadinanza”.

“Non possiamo però – ha aggiunti – non ritenerci indignati dall’appellativo di “cementificatori” che ci è stato attribuito a causa appunto del possibile progetto “Catasta”, attraverso volantini anonimi appesi oggi lungo le vie del paese. Appellativo che rimandiamo al mittente, chiunque egli sia, poiché è un nome che non ci appartiene. In questo anno e mezzo di gestione del paese infatti, non è stato “cementificato” proprio nulla e il progetto del quartiere Catasta è stato proposto solo perché ciò l’impresa avrebbe realizzato per la cittadinanza ci era sembrato vantaggioso per la comunità intera“.

Dopo queste precisazioni si è passato a discutere del progetto di ampliamento e messa a norma di due chalet, il “Bistrot” nella pineta centrale, e “Da Nicolina”, situato all’interno dell’ultima pineta a sud di Cupra, operazione che si cerca di portare a termine penalizzando il meno possibile gli spazi pubblici. Ha spiegato il sindaco: “Lo chalet “Bistrot” con la nuova struttura arriverà a coprire 212 metri quadrati, ovvero quelli che normalmente occupa durante il periodo estivo tra parte “fissa” e parte “mobile”. In cambio di questi lavori i proprietari dello chalet si impegnano a realizzare una recinzione intorno alla pineta, a sistemare il tratto di pista ciclabile parallelo alla pineta, a sostituire i giochi obsoleti, a riqualificare la fontana presente al centro della pineta, e a altri interventi di manutenzione. Lo chalet – pizzeria “Da Nicolina” passera invece da 26 a circa 48 metri quadrati. L’ampliamento è necessario per la messa a norma del locale”. I progettisti ed il sindaco stesso hanno quindi mostrato ai presenti le tavole dei progetti.

I cittadini sono intervenuti con diverse domande, richiedendo di spostare il mercato settimanale estivo dal lungomare in via Roma, zona più centrale. Ma l’operazione non è possibile poiché verrebbero meno i preziosi parcheggi. Tra le lamentele dei residenti del quartiere vi era inoltre l’inciviltà di molti concittadini che, non curanti dell’ordinanza sul decoro pubblico emanata lo scorso anno, non raccolgono gli escrementi dei propri cani. “Sono convinto – ha detto a proposito D’Annibali – che questa cattiva pratica sparirà del tutto se a sensibilizzare il prossimo siamo noi cittadini stessi. Ciò è già avvenuto con la raccolta differenziata, da quando è iniziato il “porta a porta” infatti il conferimento dell’indistinto è diminuito di una tonnellata circa. Mi complimento quindi con i cuprensi e li invito a proseguire così perchè siamo sulla strada giusta”.

Il sindaco ha colto inoltre l’occasione per comunicare ufficialmente che dopo l’approvazione del bilancio Comunale inizieranno i lavori di ristrutturazione della Casa di Riposo “Ciccarelli”, così come per tutto il civico cimitero: a quest’ultimo sono infatti stati stanziati circa 40.000 euro per il 2011, i lavori proseguiranno poi anche per il 2012. Annuncio molto importante anche quello della realizzazione di una farmacia Comunale . L’incontro si è concluso con un avviso da parte della Lelli, la presidente ha ricordato che il mandato per il quartiere centro scade il 17 aprile e che chi fosse interessato a candidarsi come presidente può farlo contattando il comitato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 460 volte, 1 oggi)