SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il sambenedettese Giulio D’Anna si è aggiudicato il Premio Equilibrio Roma 2011 (quarta edizione) per la danza contemporanea, dedicato ad artisti emergenti, e che consiste in un contributo per la produzione di un nuovo spettacolo e l’invito a presentarlo all’interno del Festival Equilibrio 2012. D’Anna è stato premiato all’Auditorium Parco della Musica di Roma.

L’artista marchigiano – tra quelli sostenuti da Matilde. Piattaforma per la nuova scena marchigiana – secondo la giuria internazionale in Parkin’son “ha creato un forte impatto emotivo danzando con suo padre”. La giuria inoltre “ha apprezzato la particolarità del duetto, la capacità di assumersi rischi e il tentativo di spingersi oltre i limiti delle attese convenzionali attraverso l’uso di strumenti estremamente semplici”. L’assegnazione del premio è stata determinata dalla “volontà di sostenere le potenzialità del lavoro intimistico e di premiare il coraggio dimostrato nel condividere con gli spettatori la propria visione estetica, di auto-rappresentazione e di relazione tra pubblico e privato”.

La giuria internazionale che ha assegnato il premio era composta da Cornelia Albrecht (Germania) Tanztheater Wuppertal Pina Bausch e condirettore di Kuhlhaus Center, Berlino; Mathurin Bolze (Francia) coreografo Compagnia Les Mains les Piede set la Tete Aussi; Kristie De Coster (Belgio) general manager Compagnia Ultima Vez; Hisashi Itoh (Giappone) produttore arti dello spettacolo; Cathy Levy (Canada) produttore danza National Arts Centre of Canada.

Giulio D’Anna sarà nelle Marche con il lavoro dal titolo Bloody body blah il 7 aprile al Teatro Sanzio di Urbino e l’8 aprile al Teatro Studio alla Mole di Ancona.

Un successo oltre che per Giulio anche per la danza marchigiana che con il progetto “Matilde” si pone di aiutare il panorama artistico regionale in maniera duratura. Per informazioni http://matilde.nuovascenamarche.it

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 243 volte, 1 oggi)