SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “E’ paradossale che chi dice che questo territorio necessiti di benefici poi faccia sostenere ad una comunità un costo di questo tipo”. Parole di Gian Mario Spacca, in merito al pedaggio sulla superstrada Ascoli-Mare che dovrebbe attivo – salvo ripensamenti – dal prossimo primo maggio.

“E’ una contraddizione assoluta”, ha proseguito il Presidente della Regione nel corso della visita di lunedì mattina a San Benedetto. “Non possiamo fare molto, ma solleciteremo certamente chi di dovere a rivedere le proprie decisioni nella Conferenza Stato-Regioni.

NUCLEARE Sulla possibilità della realizzazione di una centrale nucleare in Riviera, Spacca invece s’è mostrato assolutamente ottimista: “La Consulta ha accolto il nostro ricorso, permettendo alle Regioni di dire la loro. Ovviamente i nostri pareri saranno esclusivamente consultivi e non vincolanti, ma lo consideriamo già un passo avanti. Non abbiamo ricevuto nel frattempo comunicati ufficiali e anche i documenti mostrati recentemente dagli organi d’informazione non considerano la sede della Sentina”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 237 volte, 1 oggi)