MONTORIO – MARTINSICURO 0 – 1

MONTORIO: Merlini 6, Di Giulio 6, Berardinelli 5,5, Cocco 5,5, Canale, Sgattone 5,5, Antenucci 6,5, Natali 6, Saccia 5,5, Ruscioli 6,5, Cosmi 5,5. A disp. Mazzetta, Di Carlo, Quaranta, Magno, Marini, Macciavelli, Prioteasa. All. Di Luigi

MARTINSICURO: Carfagna 6, Vallese 6, Piunti 6, Buccinà 6,5, Cristofari 6,5, Capretti 6, Camilletti 6,5, Carboni 6,5, Capretta 6,5, Nepa   6(24’ st Picciola ng, 29’ st Piergallini 6), Massetti 6 (9’ st Scarpantoni. All. Fiscaletti (Fanì squalificato)

Arbitro  Daniele Paterna di Teramo 6

Rete 5’ pt Camilletti

Note: Espulso al 47’st Buccinà per fallo di reazione. Ammoniti Cocco, Natali e Piunti. Angoli 5–0 per il Montorio, spettatori 250 circa con rappresentanza ospite.

MONTORIO – La quarta vittoria consecutiva del Martinsicuro, compresa quella assegnata dal giudice sportivo (in attesa della sentenza sul ricorso albense), porta i truentini fuori della zona play out e li pone in classifica davanti al Montorio.

Mister Fanì deve rinunciare agli squalificati Tarantella e Paci e agli infortunati Colella a Rossi Finarelli, con Scarpantoni in panchina in non perfette condizioni insieme a un nugolo di juniores. In difesa i centrali sono Cristofari e Capretti, in attacco il centrale è Capretta, con Camilletti e Carboni sulle fasce pronti ai rientri.

Anche Di Luigi deve fare a meno per squalifica di due pedine importanti come Valbonesi e Marano, pertanto schiera a fianco di Saccia l’allievo Cosmi, con Ruscioli ed Antenucci al supporto offensivo.

Alla prima azione si decide l’incontro. Capretta rimpalla un rilancio dal limite dell’area del Montorio, controlla la sfera e mette a centro area per l’inserimento di Camilletti, che mette la palla a ridosso del palo dove le mani di Merlini non possono arrivare. Nel corso della prima frazione due belle conclusioni dal limite di Ruscioli e Saccia, con la sfera fuori di poco. Nella ripresa i locali attaccano ma senza convinzione: Le migliori occasioni si hanno allo scadere, con l’area del Martinsicuro intasata in occasioni di calcio d’angolo e punizioni, con anche l’estremo Merlini che sale nell’area avversaria. Sbaglia ancora Ruscioli da buona posizione e poi è uno stremato Capretti che in contropiede  tira addosso  a Merlini da buona posizione. In pieno recupero rosso diretto a Buccinà per fallo di reazione a centrocampo. Negli spogliatoi ospiti è festa per i dodici punti raccolti in 15 giorni, anche se per l’incontro con l’Alba Adriatica bisogna aspettare l’esito dell’appello presentato dagli albensi alla commissione territoriale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 118 volte, 1 oggi)