GROTTAMMARE – Solo pochi giorni fa avevamo segnalato la presenza di un cattivo odore sulla strada provinciale Valtesino. A causa di emissioni provenienti dalla ditta Adriaoil, il sansificio sito nella zona industriale, uno sgradevole puzzo si era diffuso nell’aria e non era la prima volta.

Fatto sta che a quanto emerso negli ultimi giorni i parametri avrebbero superato la soglia di guardia. Si sarebbe infatti verificata una presenza eccessiva di acido cloridrico, polveri sottili e carbonio organic0 (vedi Pdf ).

La Provincia, dati alla mano, ha immediatamente, rievocato l’autorizzazione all’emissioni. Il Sansificio, avrà trenta giorni di tempo per mettersi a norma.

Raffaele Rossi, non nasconde la soddisfazione per essere stato l’artefice di questa operazione: “Dopo le dovute ricerche e l’aver tentato di coinvolgere inutilmente il sindaco di Grottammare, che ha sempre sostenuto di aver fatto tutto ciò in suo potere (si nota il tono polemico del consigliere), finalmente si apre una spiraglio sul problema del cattivo odore sulla Valtesino. Ringrazio per questo l’assessore provinciale all’Ambiente Andrea Antonini e il presidente Piero Celani

Il problema denunciato dal consigliere comunale e provinciale del Pdl, Raffaele Rossi, dopo un passaggio nel Comune di Grottammare, sotto forma di interrogazione posta al sindaco Luigi Merli, è stato affrontato dalla Provincia.

Dopo aver concesso l’autorizzazione dell’impianto, il 26 ottobre del 2010, l’ente provinciale aveva richiesto all’azienda, entro cinque giorni dall’attivazione dell’impianto, avvenuto il 27 ottobre, un’autoverifica dei parametri.

I dati sono stati consegnati solo il 24 gennaio 2011, dopo quasi tre mesi. Il copioso ritardo è stato recato dalle piogge che hanno impedito la verifica, almeno così si è giustificata l’Adriaoil.

E’ stato presentato anche un esposto d’ufficio alla Procura della Repubblica. Nel caso vengano riscontrati reati penali, il Comune si dovrà costituire parte civile.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 496 volte, 1 oggi)