Risultati della 27a Giornata (ottava di ritorno) di domenica 6 febbraio :
Atletico Piceno-Centobuchi (giocata sabato) 1-0 (al 2′ Gianluca Gabrielli); Belvederese-Elpidiense Cascinare 1-1 (28′ Cacciatore [E] su rigore, 88′ Amadio [B] ); Biagio Nazzaro Chiaravalle-Real Metauro 0-3 (31′ Marani, 61′ Giampaoli, 70′ Marani) ; Cingolana-Fortitudo Fabriano 2-3 (8′ Alessandro Gigli [C], 21′ Simoncelli [C], 50′ Ferretti, 70′ su rigore e 76′ Matteo Federici) ; Fulgor Maceratese-Ancona 1905 1-3 (3′ Petrucci [F.M.], 32′ Genchi, 48′ Pesaresi, 55′ Genchi) ; Grottammare-Corridonia 1-1 ( 26′ Diego Pandolfi [C], 53′ Nardini [G] ); Montegranaro-Fermana 0-2 (7′ Paris e 32′ Fiorotto); Urbania-Real Montecchio 0-2 ( 64′ Todescato, 92′ Luca De Angelis) ; Urbino-Sangiustese 0-2 (53′ e 63′ su rigore Pomiro) ; Vis Pesaro-Tolentino 1-1 (38’Tonici [T], 53′ Vicini [V.P.] ) .

Classifica: Ancona 1905 * 59, Fermana * 57, Tolentino 56, Elpidiense Cascinare * 51, Vis Pesaro 42, Real Montecchio * 40, Atletico Piceno e Montegranaro 39, Corridonia 37, Biagio Nazzaro Chiaravalle e Cingolana * 33, Belvederese e Fortitudo Fabriano 32, Grottammare 30, Fulgor Maceratese ed Urbania * 29, Real Metauro 27, Centobuchi* 23, Sangiustese 18 , Urbino * 8.
*= 1 gara in meno. Le partite da recuperare sono Centobuchi-Fermana (mercoledì 16 febbraio) per 24a Giornata, Cingolana-Real Montecchio, Urbania-Ancona 1905 (martedì 22 febbraio a Fossombrone) ed Urbino-Elpidiense (mercoledì 16 febbraio) per la 25a Giornata)
Prossimo turno, 28a Giornata (nona di ritorno) di domenica 13 febbraio ore 15:Ancona 1905 -Corridonia (all’andata 2-0) ; Centobuchi-Biagio Nazzaro [anticipo di sabato 12] (all’andata 0-1) ; Elpidiense Cascinare-Atletico Piceno (2-1) ; Fermana-Cingolana (1-1) ; Fortitudo Fabriano-Belvederese (1-2); Montegranaro-Vis Pesaro(4-1) ; Real Metauro-Urbino (2-2) ; Real Montecchio-Grottammare (1-0) ; Sangiustese-Fulgor Maceratese (0-0); Tolentino-Urbania (1-1) .

CLASSIFICA CANNONIERI: In testa alla classifica marcatori rimane Andrea Tonici del Tolentino salito a quota 16 reti (di cui 3 su rigore). Dietro di lui c’è a due lunghezze il camerunense Sanda del Montegranaro con 14 gol, segue un quartetto di attaccanti: Luca Braccioni dell’Urbania, Bugiolacchi (9 gol con l’Elpidiense e 3 consecutivi col Corridonia), Matteo Federici della Fortitudo Fabriano e Pezzoli dell’Atletico Piceno con 12 reti a testa. Al quarto posto c’è Ludovisi del Grottammare con 10 gol . Alle sue spalle troviamo un altro quartetto formato da Rolon della Belvederese, Rondina del Real Metauro, Simoncelli della Cingolana e Tassi dell’Urbania con 9 reti a testa. Segue un terzetto composto dall’argentino Fiorotto della Fermana, Nerpiti del Corridonia e Vicini della Vis Pesaro con 8 centri ciascuno.

GROTTAMMARE- La ventisettesima Giornata (l’ottava di ritorno) del massimo campionato regionale è andata in archivio con 7 successi (di cui ben 6 esterni) e 3 pareggi (tutti per 1-1). L’unica vittoria interna di giornata è di fatto quella dell’Atletico nel derby piceno contro il Centobuchi. 25 le reti messe a segno.
TESTA: In vetta è un duello tra la capolista Ancona 1905 (che giovedì 10 farà visita ai perugini del Torgiano per l’andata degli ottavi di finale della Coppa Italia Dilettanti, ritorno ad Ancona il 16 febbraio) e la prima inseguitrice Fermana (al terzo successo consecutivo) ora seconda.
Grande prova di forza e carattere stavolta, dei dorici (al quinto successo consecutivo) che grazie ad un gol di Capitan Pesaresi e alla doppietta del solito Genchi (al sesto centro stagionale) hanno espugnato in rimonta ed inferiorità numerica (visto che hanno giocato 83′ più recupero in 10 per l’espulsione al 7′ del terzino under Pasqualicchio avvenuta sul risultato di 1-0 per i locali) il campo di una Fulgor Maceratese (quarto ko consecutivo, il sesto nelle ultime 7 gare disputate) sempre più in caduta libera. Mentre i canarini si sono aggiudicati il derby fermano espugnando Montegranaro (con la squadra di casa che era orfana davanti degli squalificati Sanda e Garbuglia) con i gol di Paris e dell’argentino Fiorotto (capocannoniere canarino con 8 reti all’attivo). Si staccano invece Tolentino (al tredicesimo risultato utile consecutivo) ed Elpidiense. Ai cremisi pur mantenendo l’imbattibilità esterna, costa caro l’undicesimo pari stagionale raccolto in quel di Pesaro dove dopo essere passati in vantaggio col capocannoniere Tonici sono stati raggiunti ad inizio ripresa dalla Vis facendosi così scavalcare in classifica dai canarini e scivolando dunque al terzo posto a -4 dalla poule position.
Rallenta anche la squadra di Izzotti che impatta a Belvedere dove è stata raggiunta dalla squadra di casa nei minuti finali, scivolando a -8 dalla vetta.
PLAY OFF/CENTRO CLASSIFICA:In zona play off dietro alla Vis Pesaro (al terzo risultato utile consecutivo) che maniene il quinto posto, continua il momento magico di Real Montecchio e Atletico Piceno giunti entrambi al quarto successo consecutivo.
I montecchiesi in attesa di recuperare la gara di Cingoli hanno espugnato il difficile campo di Urbania (dove finora aveva vinto solo l’Elpidiense alla 5° giornata) grazie alle reti del solito brasiliano Todescato e di Luca De Angelis portandosi al sesto posto a -2 dai vissini.
Mentre i lamensi hanno ottenuto oltre che il già citato quarto successo di fila anche l’undicesimo risultato utile consecutivo facendo loro un’altro derby piceno (dopo quello vinto 3 turni fa sempre in casa e di misura col Grottammare) stavolta col Centobuchi. La squadra di Amadio ha staccato il Corridonia e agganciato al settimo posto il Montegranaro a -3 dai play off.
E’ invece uscito per ora dalla zona play out (sulla quale ha ora 3 punti di vantaggio) la Fortitudo Fabriano ora dodicesima (a pari punti con la Belvederese) e alla quale dunque sembra far bene la cura Vivani (che subentrò alla 22a Giornata al dimissionario Azzeri, perdendo la gara interna d’esordio contro il Montegranaro). I cartai infatti hanno centrato il secondo successo consecutivo nonchè il quinto risultato utile consecutivo, vincendo in rimonta in casa della Cingolana (al secondo consecutivo, il terzo di fila in trasferta) dove erano sotto di 2 reti fino a 39 minuti dal termine prima cioè del gol di Pablo Ferretti (al settimo centro stagionale) e della doppietta decisiva del solito bomber Matteo Federici.
Anche il Grottammare ora quattordicesimo, è uscito dalla zona play out nonostante il deludente pareggio (secondo 1-1 consecutivo in casa per i biancocelesti) interno in rimonta col Corridonia.

CODA: Dopo lo choc subito 2 turni fa a Fermo quando si era trovato sopra di 4 gol per poi farsi rimontare e battere nel finale dai canarini e qualche giorno dopo riperdere in casa con la Vis Pesaro, il Real Metauro stavolta non si è distratto ed anzi è stato molto cinico espugnando Chiaravalle per 0-3 con grandi contestazioni della Biagio Nazzaro (al secondo ko consecutivo, il quarto nelle ultime 5 gare) alla terna arbitrale. La squadra di Manuelli è ora a -3 dalla salvezza diretta.

Al terz’ultimo posto resta il Centobuchi, ora a -7 dalla salvezza diretta. La squadra monteprandonese ha incassato nel derby piceno di Castel di lama il secondo ko consecutivo (il quinto nelle ultime 7 gare disputate) nello spazio di 3 giorni (dopo quello interno di mercoledì col Montegranaro) pur perdendo ancora di misura e stavolta sbagliando con Lunerti il rigore del possibile 1-1. questa cadua ha portato alle dimissioni del tecnico Nico. Dqunque la strada salvezza per i biancocelesti monteprandonesi è sempre più in salita.

Dietro al Centobuchi torna in corsa quanto meno per raggiungere i play out (che ora distano 5 punti per i rossoblu attualmente penultimi) la rediviva Sangiustese al secondo risultato utile consecutivo (dopo il pari interno con l’Urbania, con rigore fallito da Croceri), stavolta un successo sempre contro una squadra ducale espugnando cioè il terreno del fanalino di coda Urbino (giunto al 15° ko consecutivo) e ritrovando quella vittoria che le mancava dalla terza giornata d’andata. Anche se ci ha messo un po di tempo prima di tornare a fare punti, la squadra di Marcaccio ha tratto sicuramente giovamento dalla venuta della nuova società con la cordata rappresentata dai portavoce Bordoni e Pazzarelli che ha rilevato Pantanetti. Infatti la nuova società ha da subito rinforzato la squadra e tuttora lo sta facendo. Nel turno odierno è stato decisivo a tal proposito l’ultimo acquisto in ordine di tempo: l’argentino Pomiro (che aveva iniziato la stagione nell’Elpidiense che poi lo aveva svincolato) autore di una doppietta. Pomiro si aggiunge ai precedenti arrivi degli altri svincolati Croceri, Di Bari, Buffa e dell’altro argentino Hudaied. Insomma la Sangiustese vuole tutt’altro che arrendersi.

STATISTICHE :
POSITIVE (leader ANCONA 1905):
L’Ancona 1905 è l’unica squadra ancora imbattuta in casa mentre il Tolentino è l’unica squadra ancora imbattuta in trasferta; la striscia positiva più lunga è stata finora quella dell’Ancona 1905 che si è fermata a 20 risultati utili consecutivi, la migliore in corso, attualmente è del Tolentino con 13 risultati utili consecutivi; la miglior difesa del torneo è dell’ Ancona 1905 con sole 13 reti subite; il miglior attacco è di Ancona 1905 e Tolentino con 43 reti realizzate a testa; la migliore differenza reti è dell’Ancona 1905 con un + 30 (43 gol fatti e 13 subiti ); le squadre che finora hanno vinto più partite sono con 17 successi a testa: l’Ancona 1905 (9 in casa e 8 in trasferta) e la Fermana (11 in casa e 6 fuori); le squadre che hanno perso meno partite sono Ancona 1905 (in “casa” della Biagio Nazzaro seppur la gara è stata giocata sul neutro di Senigallia) e Tolentino (in casa propria col Grottammare) con un solo ko; le squadre che hanno raccolto più pareggi sono: la Belvederese, la Fortitudo Fabriano ed il Tolentino con 11 gare impattate ; la squadra che ha fatto più punti in casa è: la Fermana (11 vittorie, 1 pareggio ed 1 ko) con 34; la squadra che ha fatto finora più punti in trasferta è l’Ancona 1905 (8 successi , 3 pareggi ed 1 ko) con 27 ; la migliore media inglese è di Ancona 1905 e Fermana con un + 5 ciascuno ; la squadra che ha subito meno espulsioni è l’Urbania con 3 soli cartellini rossi incassati ; la squadra che finora è andata a segno con più giocatori è l’Ancona 1905 con 15 diversi elementi (Adami 1, Aquino 4 , Argiolas 6, Belelli 1, Cercaci 1, Cremona 5, Duranti 1, Genchi 6, Kalambay 1, Malavenda 2, Pesaresi 2, Ruffini 1, Elia Santoni 2, Mattia Santoni 7 e Tedoldi 2 ).

NEGATIVE (leader Urbino): La peggiore striscia negativa in corso è dell’Urbino giunto a 15 ko consecutivi; La peggior difesa del torneo è quella dell’Urbino con 44 reti subite ; il peggior attacco è dell’Urbino con 12 soli gol messi a segno ; la squadra con la peggior differenza reti è di conseguenza l’Urbino con un -32 ; la squadra che ha vinto meno partite di tutti è l’Urbino con un solo successo , in 26 gare disputate (ed una da recuperare), ottenuto paradossalmente alla prima giornata ; la squadra che ha subito più sconfitte è l’Urbino (7 interne e 13 esterne) con 20 ko ; la squadra che ha fatto meno punti tra le mura amiche è l’Urbino con 7 ; la squadra che ha fatto meno punti esterni è: l’Urbino con un solo punto conquistato lontano dal Montefeltro; Le squadre che non hanno ancora mai vinto in trasferta sono le 2 ducali: Urbania (4 pareggi e 9 ko esterni) ed Urbino (1 pareggio e 13 ko esterni) ; la peggiore media inglese è dell’Urbino con -42; Centobuchi ed Urbino sono le squadre che hanno raccolto meno pareggi : 5 ; la squadra che ha subito più espulsioni (di giocatori) è il Grottammare con 10 cartellini rossi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 255 volte, 1 oggi)