MARTINSICURO – Scoperta casa a luci rosse a Villa Rosa, dove esercitavano una rumena di 26 anni e una brasiliana ventenne. La prima, inquilina dell’appartamento, procurava prestazioni all’amica su richiesta dei clienti. Le indagini dei Carabinieri del Nucleo Operativo di Alba Adriatica sono scattate a seguito di una segnalazione dell’amministratore di condominio, a cui i residenti della palazzina si erano rivolti poiché infastiditi dal via vai di persone a qualsiasi ora.

La rumena è stata denunciata per favoreggiamento della prostituzione, e le indagini ora sono volte ad accertare se la donna prendesse una percentuale sulle prestazioni della brasiliana (caso in cui scatterebbe il reato di sfruttamento della prostituzione) e se il proprietario dell’appartamento fosse a conoscenza delle attività che venivano esercitate nell’abitazione, affittata attraverso un’agenzia immobiliare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 903 volte, 1 oggi)