SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La “fila tre”, i tre punti al quadrato in tre partite consecutive: quello che non è mai avvenuto in questo difficile campionato rossoblu. Adesso si spera in una vittoria a Luco per allungare la striscia vincente e recuperare finalmente posizioni sulla zona play-off, tornata ad un tiro di schioppo (anche se poi non si sa se sia utile o meno, agguantarli…).

Purtroppo, con sei punti in più, a questo punto della stagione il campionato avrebbe avuto un altro segno: a dieci punti dalla capolista anche l’impresa impossibile sarebbe stata ritenuta tale, mentre adesso l’unica possibilità è di vincere tutte (t-u-t-t-e) le gare che rimangono, e infilare complessivamente quindici vittorie consecutive sembra più un sogno che una cosa possibile… Sarebbe bastato partire appena un poco meglio nel 2010 (2 punti in 4 partite, di cui tre in casa), senza ricordare la sconfitta di Teramo. Insomma, un campionato sfuggito senza neppure combattere.

Ad ogni modo a Luco Canistro si rivedrà la stessa Samb delle ultime due settimane, con Covelli unica punta, D’Angelo e Di Vicino a supporto, trio di centrocampo Cuccù-Rulli-De Rosa, Moscarino e Nicolosi (probabilmente) come terzini, Porpora e Pulcini (o Mengo) in mezzo, Chessari confermatissimo in porta. Assenti per infortunio Ogliari e Salvagno.

Diretta su RivieraOggi.it dalle 14:30.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 473 volte, 1 oggi)