ASCOLI PICENO – Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Ascoli Piceno ha conseguito brillanti risultati nell’anno 2010 nelle province di Ascoli Piceno e Fermo.

Sono stati accertati 104.865.365 euro di ricavi non dichiarati e non contabilizzati. Costi indebitamente detratti per 36.899.192 euro. Ritenute non operate o non versate per 1.670.449 euro. Sono state accertate 126 violazioni di carattere penale tributario. Novanta persone sono state deferite alle competenti Autorità Giudiziarie.

I capi di imputazione si riferiscono a “dichiarazioni fraudolente”, “omesse dichiarazioni”, “occultamento o distruzione di documenti contabili “ e “emissioni di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti“.

Presso le aziende si sono smascherati 91 “evasori totali” e 30 “evasori paratotali” il tutto per una massa impositiva sottratta all’Erario per 108.573.477 euro e correlate violazioni all’I.V.A. per complessivi euro 18.492.840.

Scoperti 145 lavoratori irregolari, di cui 126 completamente “in nero”.  Sul fronte delle frodi comunitarie  per somme accertate come indebitamente acquisite per un valore di 2.047.674 euro, sono state rilasciate sanzioni amministrative nei confronti di 13 soggetti per 2.075.285 euro.

Inoltre il Comando Provinciale delle Fiamme Gialle di Ascoli Piceno ha rilasciato i dati di indagini più prettamente giudiziarie. Per quanto riguarda l’uso e lo smercio di “sostanze stupefacenti” 111 interventi attuati nel decorso anno 2010 hanno determinato il coinvolgimento di  233 persone, di cui 42 in stato di arresto.

Altri 75 sono stati deferiti a piede libero alle Autorità Giudiziarie competenti, mentre nei confronti di 116 persone sono state inoltrate le segnalazioni alle Autorità prefettizie per il “consumo abituale” di sostanze psicotrope. Grazie anche al supporto delle unità cinofile del Corpo in servizio presso la Compagnia di San Benedetto del Tronto, sono stati sottoposti a sequestro oltre 42 chilogrammi di sostanze, rappresentate in prevalenza dall’hashish (kg. 38,180) e, a seguire, dall’eroina (kg. 3,285).

Per l’attività illecita di “contraffazione” nel corso dell’anno  sono stati sottoposti a sequestro 44.746 merci contraffatte, per le quali 62 persone sono state denunciate alle Autorità Giudiziarie competenti e, di queste, 2 in stato di arresto per i connessi stati di clandestinità.

Immigrazione clandestina: sono stati individuati  20 immigrati clandestini, nei cui confronti sono state avviate le procedure di espulsione: Di questi, 4 sono stati tratti in arresto in quanto risultati già inottemperanti a precedenti “ordini di espulsione”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 171 volte, 1 oggi)