SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Risate di fine giornata. Durante la trasmissione radiofonica “La Zanzara” del 3 febbraio, in onda su Radio24 e curata dal giornalista Giuseppe Cruciani, tra gli ospiti vi è anche il sindaco di Verona Flavio Tosi. Che viene stuzzicato sull’argomento del giorno, il federalismo, e poi sulla Democrazia Cristiana e infine sul tema dei 150 anni dell’Unità d’Italia.

Tosi, esponente di spicco della Lega Nord, sorprende due volte. Prima dice: “Anche se ci sono posizioni personali contrarie ai festeggiamenti a Verona per i 150 anni dell’Unità, io, come rappresentante istituzionale, credo che invece questi vadano onorati a Verona”.

Quel mattacchione di Cruciani, a quel punto, ci prova: “Eh va bene, dai, a sto punto dica Viva l’Italia”. Dall’altra parte silenzio. “Su via, non c’è niente di male a dire Viva l’Italia“. Tosi, però, neppure balbetta, mentre un ospite in collegamento telefonico continua a ripetere, petulante: “Viva l’Italia”. Ma niente da fare, Tosi, Viva l’Italia, proprio non riesce a dirlo. Si salva neppure in calcio d’angolo, ma in fallo laterale: “Viva l’Italia federalista”.

Una risata di fine giornata, e via.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 356 volte, 1 oggi)