ASCOLI PICENO- Mario D’Angelo. Ha un nome e cognome il 50enne ascolano ritrovato morto dagli amici in un casolare in aperta campagna nei pressi di Ostia Antica.

Adesso gli inquirenti dovranno stabilire se le cause del decesso sono da attribuire a motivazioni naturali oppure vi siano state altre cause. Per questo il magistrato di turno ha deciso per una autopsia onde cercare di risalire alle cause.

C’è inoltre da scoprire perchè si sia recato in quel luogo per lui inconsueto e se vi sia andato da solo o con qualcun’altro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 889 volte, 1 oggi)