SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sorpresa nei recuperi disputati nel pomeriggio di mercoledì 2 febbraio: la capolista Teramo viene sconfitta per 2-1 ad Atessa e riaccende le speranze del Rimini, che resta a 2 punti di distanza. I sangritani, usciti sconfitti domenica scorsa dal “Riviera delle Palme”, hanno voglia di riscatto e vanno addirittura sul 2-0, poi il Teramo reagisce accorciando le distanze. Nel finale ci sarebbe anche il gol del pareggio teramano, ma l’arbitro annulla per fuorigioco: tante le recriminazioni dei biancorossi, che a loro dire nelle ultime giornate sarebbero stati più volte penalizzati dalle decisioni arbitrali. L’Atessa, con questa importante vittoria, esce dalla zona play-out.

Nelle altre partite la Santegidiese regola di misura la Renato Curi in un vero e proprio scontro diretto: i vibratiani con questa vittoria si affacciano in zona play-off superando la Jesina. Il Bojano strappa lo 0-0 contro l’Atletico Trivento interrompendo la serie di sconfitte, ma per la salvezza servirà un vero e proprio miracolo. Per togliere tutti gli asterischi dalla classifica, ora, bisognerà aspettare il pronunciamento del giudice sportivo riguardo Recanatese-Olympia Agnonese, non disputata a causa dell’assenza degli ospiti: i marchigiani chiedono la vittoria a tavolino, i molisani di rigiocare il match.

RISULTATI Bojano-Atletico Trivento 0-0, Santegidiese-Renato Curi Angolana 1-0, Atessa Val di Sangro-Teramo 2-1

LA CLASSIFICA AGGIORNATA Teramo 52, Rimini 50, Santarcangelo 45, Forlì 41, Santegidiese 40, Jesina 39, Civitanovese e Renato Curi Angolana 38, Real Rimini 37, Samb 36, Recanatese* 34, Atletico Trivento 32, Olympia Agnonese* 31, Atessa Val di Sangro 30, Luco Canistro 29, Venafro 26, Cesenatico 21, Fossombrone e Miglianico 20, Bojano 9
* Una partita in meno. Santegidiese penalizzata di 1 punto

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 449 volte, 1 oggi)