SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Destagionalizzazione del turismo. Da quanto se ne parla nella Riviera delle palme? Ecco che l’Atletica Avis crea l’opportunità per dimostrare che si è tutti d’accordo a portare in città grandi manifestazioni e un gran numero di visitatori. Un appello rivolto dunque alle amministrazioni locali e soprattutto agli albergatori.

L’occasione è quella della Maratonina dei Fiori che quest’anno è valevole per il campionato italiano del settore Master di mezza maratona (gara podistica che si svolge su una distanza di 21 chilometri circa). La Fidal (Federazione italiana di atletica leggera) ha infatti scelto San Benedetto per ospitare l’importante evento sportivo programmato per domenica 17 aprile 2011.

“Occorre essere all’altezza della situazione” dichiara Domenico Piunti, presidente dell’associazione cittadina, “dato che la partecipazione prevista è di 5mila atleti, oltre naturalmente i familiari e gli accompagnatori”. “Un grande afflusso di persone, sportivi e, in fin dei conti, potenziali turisti della stagione estiva”: lo aggiunge Massimo Forlì della società Maè viaggi, scelta dalla Atletica Avis per l’organizzazione logistica della manifestazione.

La gara partirà da Piazza Giorgini alle 9:15 della domenica delle Palme e si snoderà sul lungomare verso Porto d’Ascoli per poi tornare indietro con arrivo previsto, dopo due giri, nella stessa rotonda di partenza. Verrà allestito un maratona village presso gli spazi del Circolo tennis Maggioni e, grazie alla cucina mobile della Protezione civile messa a disposizione dalla Provincia di Ascoli Piceno, verrà attrezzata un’area per il pasta party, cioè un luogo a doppia valenza: per la distribuzione gratuita di piatti di pasta (gli atleti necessitano di carboidrati) e per la socializzazione tra i partecipanti.

Ancora la Provincia di Ascoli Piceno promuoverà, il giorno precedente la gara, la degustazione di piatti tipici locali. L’Amministrazione comunale di San Benedetto del Tronto metterà a disposizione l’occupazione del suolo pubblico, la corrente elettrica e l’indispensabile gestione della sicurezza stradale. Il percorso rimarrà infatti chiuso al traffico dalle 7 della mattina fino al primissimo pomeriggio: si prevede che la manifestazione terminerà per le 13:30.

“Vorremo sensibilizzare tutte le strutture ricettive del nostro territorio affinché si facciano avanti con entusiasmo e diano la disponibilità ad aprire i battenti per qualche giorno in concomitanza della gara, certi che si tratti di una interessante opportunità per la nostra città” concludono Piunti e Forlì. Ecco i contatti a disposizione degli albergatori per aderire all’organizzazione: Alessia Carta, telefono 0735 751346, e-mail alessia.carta@maegroup.it.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.090 volte, 1 oggi)