SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ecco le formazioni:
SAMB Chessari, Moscarino (91), Nicolosi (91), De Rosa, Porpora, Mengo (cap) (32′ Pulcini), D’Angelo (90) (80′ Grieco), Rulli, Covelli, Di Vicino, Cuccù. A disposizione Turbacci (93), Di Gioacchino (92), De Nigris (91), Pulcini, Di Rito, Grieco (90), Caligiuri. Allenatore Luigi Boccolini
ATESSA VALDISANGRO Santandrea (91), Boschetti (91), D’Orazio (90), Digno, Koen Brack (cap), Parisi (93) (81′ Di Marsilio), Cordisco, Alterio, Di Senso, Rosetti (90) (75′ Amadio) A disposizione Pasquarelli (93), Cianci (92), Bucceroni, Amadio (91), Colombaro (90), Odorisio (93), Di Marsilio (92). Allenatore Raffaele Fiocco
Arbitro Tiziano Reni di Pistoia
Assistenti Dario Cecconi e Vincenzo Orlando di Empoli
Ammoniti Rosetti, Cordisco (A), Di Vicino, Nicolosi
Espulsi</strong
Campo al limite della praticabilità, reso pesantissimo dalla pioggia, striscione della Nord “Meritateci”. Poca gente allo stadio.

Al 3′ prima grande occasione, un rimpallo in area piccola mette Covelli a un passo dal portiere, sinistro piazzato sul palo opposto, respinge Santandrea.
5′ rete di Covelli, cross di D’Angelo dalla destra a rientrare, sul lato sinistro dell’area piccola sponda di testa di Mengo, palla in mezzo per Covelli che in area piccola è solo e castiga il portiere con un appoggio di piatto.
8′ ancora Covelli, si smarca dal fondo campo destro, si gira, sinistro a fil di primo palo, fuori

Samb che appare sicura di sė, Atessa che gioca di rimessa, il campo ė davvero pesante, la palla rimbalza non benissimo e si scivola molto.
21′ occasione degli abruzzesi, pasticcio difensivo sulla sinistra fra Nicolosi e Mengo, Alterio entra in area da destra, appoggio indietro per Boschetti, sinistro deviato in angolo da buona posizione
22′ applausi per la Samb, azione corale, cross di D’Angelo dalla destra, palla tesa in mezzo, c’è Covelli in area piccola, Koen Brack è bravo ad anticiparlo e deviare in angolo
27′ ottimo Covelli, combattivo e pressante, direttamente sullo stopper dopo la “spazzata” di Mengo da dietro
28′ Covelli stavolta esagera e davanti la sua difesa eccede in dribbling, palla recuperata da Di Senso, sinistro da fuori, la palla rimbalza ma Chessari ne controlla l’uscita sul fondo
31′ applausi Samb, ripartenza corale, Di Vicino sulla sinistra, in mezzo per D’Angelo al limite dal centro, appoggio per De Rosa che dal limite destro scaglia un ottimo destro sul palo sinistro, palla a mezz’altezza che sibila a lato del portiere in volo
Intanto Boccolini è costretto a sostituire Mengo con Pulcini, la fascia di capitano va a Rulli

35′ trascinante azione di Di Senso che converge al centro dopo aver rubato la palla a Di Vicino, appoggio per Koen Brack, sinistro da fuori area, palla che si spegne sul fondo destro
36′ De Rosa falciato alle spalle a centrocampo, l’arbitro non fischia
41′ ammonito Rosetti per una trattenuta a D’Angelo sul vertice destro dell’area, punizione di Di Vicino. Bellissimo colpo a rientrare, palla alta di poco sulla traversa centrale

Tre minuti di recupero
46′ punizione a campanile di Di Vicino da sinistra, Pulcini ci crede e sale in cielo, Santandrea in volo è bravo a respingere di pugni

IL COMMENTO
Messi bene in campo, buona equilibratura, giusti comportamenti da serie D (cioè spazzare la palla senza complimenti e “quanno ce vò, ce vò”). A tratti anche divertente, grazie all’innegabile valore tecnico della sua spina dorsale avanzata. Boccolini ripropone quasi per intero la formazione di Venafro, e i risultati gli danno ragione. Chessari c’è e siamo tutti più tranquilli, Cuccù lì in mezzo è giocatore vero e dà concretezza e anche di più, il tridente D’Angelo-Di Vicino-Covelli sa sfruttare la boa calabrese in mezzo, le sortite dalla destra verso il centro (con puntate a sinistra) del Puffo, mentre il campione napoletano ci mette il suo sinistro sempre pericoloso, pur avendo commesso due errori di leggerezza.
L’Atessa ValdiSangro, come ogni avversario di questo estenuante campionato, non va però sottovalutata. La nostra difesa ha pur sempre dei momenti di amnesia, che gi avanti biancoblu cercano di sfruttare finora senza eventi di rilievo. Ma non si può stare tranquilli senza fare un altro gol, possibilmente presto, per far scoprire ed eventualmente punire l’avversario.

RIPRESA
Si riparte, nessuna sostituzione, abruzzesi che partono in quarta
2′ bravo Porpora a mettere in angolo il pallone che un veloce Alterio si stava portando verso la porta scattando sulla destra sul filo del fuorigioco
Altra proiezione offensiva abruzzese, Chessari sicuro arpiona la palla in presa aerea dopo un cross dal fondo destro
6′ ammonito Di Vicino per un fallo di frustrazione sulla sinistra, sulla punizione pericolo per la Samb, la difesa sbroglia in affanno
Non dobbiamo farci chiudere, assolutamente
10′ rete annullata all’Atessa per un vistoso fallo in attacco, Samb sveglia !!!
Momento negativo, uno di quelli in cui riesce tutto male, il pubblico chiede di sostituire Di Vicino, già ammonito
14′ ammonito Cordisco per un fallo sul fondo destro, punizione insidiosa, la palla attraversa lo specchio, è la prima sortita offensiva della Samb nella ripresa
17′ ottima Samb, riparte Di Vicino, destro dalla fascia destra a cambiare campo e aggirare alle spalle la difesa per Nicolosi che dal fondo appoggia a D’Angelo, controllo dal limite sinistro, destro a girare sul palo opposto, palla imparabile ma di poco fuori sul palo sinistro del portiere
22′ incredibile occasione, D’Angelo Covelli in tandem, l’attaccante numero nove batte a colpo sicuro in area piccola da sinistra, palla che supera il portiere e attraversa lo specchio, Di Vicino è libero e non riesce per pochi centimetri a ribattere a porta vuota
24′ fuga dell’insidioso Di Senso sulla sinistra, Moscarino lo atterra, punizione dal limite sinistro, batte Di Senso, Moscarino ci mette la gamba sull’uscita di Chessari in area piccola, campanile, la difesa sbroglia
30′ punizione di Di Senso, Di Vicino devia in angolo insidiosamente
Batte l’Atessa da sinistra, respinge la difesa, Samb in affanno
33′ D’Angelo allunga per De Rosa, cross da destra, Covelli “spizza” di testa, palla fuori
L’arbitro espelle dal campo un dirigente abruzzese
Prima sostituzione per Boccolini, staffetta D’Angelo-Grieco, applausi a scena aperta per il Puffo
81′ e comunque Di Vicino può segnare sempre. Punizione centrale un bel po’ fuori area, esterno sinistro sul palo destro, sfera che sibila di poco sopra al sette

83′ cross da destra, Chessari c’è in presa alta
84′ primo errore di Cuccù che non spazza a dovere, Di Senso prova il diagonale da sinistra, palla sul lato opposto. Ammonito Nicolosi per un fallo sul vertice destro della nostra area. Punizione a rientrare, Moscarino di testa in angolo, si soffre. Nuovo angolo e polemiche in area e dalle panchine, la difesa spazza
Quattro minuti di recupero
Non si riesce a far uscire la palla dalla nostra metà campo, l’arbitro avvisa la nostra panchina di stare calma, finale concitato. Fuga di Grieco sulla destra, spettacolare scivolata di Boschetti che lo ferma.

E l’arbitro fischia l’agognata fine: tre punti sudati, battaglia sul fango e divise inzaccherate. Meglio la Samb nel primo tempo, più padrona del campo. Nella ripresa siamo stati più remissivi e forse anche meno concentrati, abbiamo sbagliato un gol già fatto con Di Vicino, mentre D’Angelo stava per regalarci un’altra perla dopo quella di Venafro.
Vittoria meritata, comunque, e importante. L’impressione è che abbiamo trovato la quadra giusta della squadra. Avanti così, c’è poco da perdere e tutto da guadagnare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.494 volte, 1 oggi)