ECCELLENZA Risultati della 25a Giornata (sesta di ritorno), di domenica 30 gennaio :
Belvederese-Corridonia 1-1 (al 16′ Landolfi [B], 76′ Rosi [C] ); Biagio Nazzaro Chiaravalle- Fortitudo Fabriano 0-0 ; Cingolana-Real Montecchio (rinviata per neve) ; Fermana-Real Metauro 5-4 ( 17′ e 39′ Marani [R.M.], 54 e 56′ Rondina [R.M.], 61′ Tomeo, 65′ Draca, 67′ Paris, 79′ Tomeo su rigore, 90′ Fiorotto ); Fulgor Maceratese-Atletico Piceno 1-4 (24′ Pezzoli, 55′ Schicchi, 58′ Pezzoli, 63′ Fattori, 82′ Cacciatori [F.M.] ); Grottammare -Centobuchi 1-1 (al 44′ Lunerti [C] su rigore, 63′ Allevi [G] ); Montegranaro-Tolentino 2-2 (52′ Marcoaldi [T], 75′ Sanda [M], 77′ Capparuccia [T], 86′ Sanda [M] ); Urbania-Ancona 1905 (rinviata per impraticabilità di campo dovuta ad un mix di neve e pioggia ) ; Urbino-Elpidiense Cascinare (rinviata per neve a mercoledì 16 febbraio) ; Vis Pesaro-Sangiustese 4-1 (25′ Alessandro Rossi, 35′ Allegretti [S], 50′ autorete di Di Bari, 61′ Vicini, 63′ Zonghetti) .

Classifica: Ancona 1905 * 53, Tolentino 52, Fermana * 51, Elpidiense Cascinare *47, Vis Pesaro 38, Corridonia e Montegranaro 36, Real Montecchio * 34, Atletico Piceno, Biagio Nazzaro Chiaravalle e Cingolana * 33, Belvederese 31, Fulgor Maceratese e Grottammare 29, Urbania * 28, Fortitudo Fabriano 26, Real Metauro 24, Centobuchi* 23, Sangiustese 14 , Urbino * 8.
*= 1 gara in meno e da recuperare.
Prossimo turno, 26a Giornata (settima di ritorno) mercoledì (sesto ed ultimo turno infrasettimanale) 2 febbraio ore 14:30:
Ancona 1905-Grottammare posticipo delle ore 19 (all’andata 3-2) ; Centobuchi-Montegranaro (0-3) ; Corridonia-Atletico Piceno (2-1) ; Elpidiense Cascinare-Fulgor Maceratese (2-1) ; Fermana-Biagio Nazzaro (1-0) ; Fortitudo Fabriano-Urbino (0-0) ; Real Metauro-Vis Pesaro (0-1) ; Real Montecchio-Belvederse posticipo delle ore 20:30 (1-1) ; Sangiustese-Urbania (0-1) ; Tolentino-Cingolana posticipo delle ore 18 (1-1).

CLASSIFICA CANNONIERI: In testa alla classifica marcatori rimane Andrea Tonici del Tolentino a quota 15 reti (di cui 3 su rigore). Dietro di lui vi è un quartetto di attaccanti: Luca Braccioni dell’Urbania, Bugiolacchi (9 gol con l’Elpidiense e 3 consecutivi col Corridonia), Pezzoli dell’Atletico Piceno ed il camerunense Sanda del Montegranaro con 12 gol a testa. Al terzo posto segue Ludovisi del Grottammare fermo a 10 reti . Alle sue spalle, Matteo Federici della Fortitudo Fabriano, Rolon della Belvederese, Rondina del Real Metauro e Tassi dell’Urbania con 9 gol a testa. Seguono Nerpiti del Corridonia e Simoncelli della Cingolana con 8 centri ciascuno.

GROTTAMMARE- La venticinquesima giornata (sesta di ritorno) dell’Eccellenza Marche è incompleta. Infatti all’appello mancano le gare Cingolana-Real Montecchio, Urbania-Ancona 1905 (terreno reso paludoso e dunque impraticabile dalla neve unita alla pioggia) ed Urbino-Elpidiense Cascinare (che verrà recuperata come Centobuchi-Fermana mercoledì 16 febbraio alle ore 15) rinviate per neve. Dalle 7 partite regolarmente disputate sono usciti 3 successi (di cui uno solo esterno) e 4 pareggi (di cui uno solo a reti bianche) con 27 reti realizzate.

TESTA: Detto del rinvio Ancona 1905 (che è reduce da 3 successi consecutivi senza subire reti) che rimane in testa con 1 punto di vantaggio sulla seconda ossia il Tolentino che pur mantenendo l’imbattibilità esterna e portando ad 11 i risultati utili consecutivi, non è riuscito ad approfittare del riposo forzato della capolista fallendo il sorpasso , non andando al di la del pareggio sul campo del Montegranaro e facendosi raggiungere due volte (l’ultima a 4′ dalla fine) dai veregrensi trascinati dallo straordinario attaccante camerunense Sanda (autore di una doppietta). La squadra di Mobili ha dunque raccolto il decimo pareggio stagionale, l’ottavo in trasferta, e proprio tutti questi segni x nello score, alla lunga potrebbero pesare e portare a dei rimpianti di mancato cinismo nel non aver chiuso o portato a termine determinati incontri.

Sorride invece al terzo posto a -2 dalla capolista Ancona ma anch’essa con un partita da recuperare (a Centobuchi il 16 febbraio) la Fermana protagonista contro il Real Metauro (che era reduce da 2 pareggi consecutivi entrambi in casa e che resta quart’ultimo a -5 dalla salvezza diretta) di una partita incredibile non tanto nel punteggio già di per se rocambolesco ma da come è maturata, con una rimonta epica dei padroni di casa. La squadra di Cornacchini infatti era sotto di 4 gol fino a mezz’ora dalla fine e non si può parlare prima frazione a favore degli avversari e rimonta canarina nella ripresa, visto che dopo il primo tempo concluso 0-2 (doppietta di Marani) per il Real Metauro, la squadra ospite affondava i colpi anche ad inizio secondo tempo con la doppietta di Rondina che portava il punteggio sullo 0-4.

Poi al 61′ la rete di Tomeo che accorciava le distanze dava ai locali la forza di crederci assediando a ripetizione la porta pesarese ed infilandola successivamente con il croato Draca, Paris e di nuovo con Tomeo (stavolta su rigore) per il 4-4 (a 11′ dalla fine) ed infine il colpo del 5-4 al 90′ con l’argentino Fiorotto sommerso dai campagni dopo la sua splendida realizzazione in girata. Dunque davvero una partita assurda in cui una squadra come la Fermana che vantava prima di questa incontro, la miglior difesa (assieme all’Ancona con sole 12 reti subite) ha sbagliato molto per un’ora di gioco incassando 4 reti ma poi ha saputo reagire dimostrando carattere, mettendo alle corde ed annichilendo negli ultimi 29 minuti il Real Metauro con 5 segnature.

PLAY OFF /CENTRO CLASSIFICA: Si riprende il quinto posto solitario la Vis Pesaro che dopo il pesante ko di Fabriano si è riscattata travolgendo in casa la Sangiustese (al sesto ko consecutivo, non vince dalla terza giornata ed è ormai a – 9 dalla zona play out e a -15 dalla salvezza) e staccando in classifica Corridonia (al quarto risultato utile consecutivo) e Montegranaro che hanno entrambe impattato le loro gare.

Dopo la Fermana l’altra grande impresa della giornata appartiere al sempre più sorprendente, Atletico Piceno (all’ottavo successo stagionale, il secondo esterno) giunto al nono risultato utile consecutivo (seconda vittoria di fila dopo il derby piceno vinto col Grottammare) espugnando il campo della Fulgor Maceratese (al quarto ko nelle ultime 5 gare) con un poker di reti nelle quali rientra la doppietta del bomber Pezzoli. La squadra lamense si sta così allontanando dalla zona play out sulla quale ora ha 5 punti di vantaggio, lo stesso numero di punti che dista dai play off.

CODA: Mentre l’Atletico vola le altre due più esperte squadre picene stentano. Grottammare e Centobuchi si sono incontrate al Pirani nel derby piceno e n’è uscito uno scialbo pareggio. Se non fosse per la sua deficitaria classifica sarebbe un buon punto esterno quello raccolto dal Centobuchi (terz’ultimo a -6 dalla salvezza diretta) che è uscito per l’ennesima volta imbattuto dagli scontri diretti di campionato con i rivieraschi sulla carta decisamente superiori.
Paradossalmente pur giocando male e non facendo valere la sua superiorità tecnica il punticino guadagnato in rimonta (Allevi ha risposto nella ripresa correggendo in rete un rigore sbagliato da Ludovisi, al vantaggio del Centobuchi a fine primo tempo di Lunerti su rigore) è più utile al Grottammare che esce momentaneamente dalla zona play out (sulla quale ha un punto di vantaggio) staccando l’Urbania (che deve recuperare la sua gara interna con l’Ancona) e agganciando al 13° posto la Fulgor Maceratese.

STATISTICHE :
POSITIVE (leader ANCONA 1905):
L’Ancona 1905 è l’unica squadra ancora imbattuta in casa mentre il Tolentino è l’unica squadra ancora imbattuta in trasferta; la striscia positiva più lunga è stata finora quella dell’Ancona 1905 che si è fermata a 20 risultati utili consecutivi, la migliore in corso, attualmente è del Tolentino con 11 risultati utili consecutivi; la miglior difesa del torneo è dell’ Ancona 1905 con sole 12 reti subite; il miglior attacco è quello dell’ Ancona 1905 con 39 reti realizzate; la migliore differenza reti è dell’Ancona 1905 con un + 27 (39 gol fatti e 12 subiti ); le squadre che finora hanno vinto più partite sono con 15 successi a testa: l’Ancona 1905 (8 in casa e 7 in trasferta) e la Fermana (10 in casa e 5 fuori); le squadre che hanno perso meno partite sono Ancona 1905 (in “casa” della Biagio Nazzaro seppur la gara è stata giocata sul neutro di Senigallia) e Tolentino (in casa col Grottammare) con un solo ko; la squadra che ha raccolto più pareggi è: la Fortitudo Fabriano con 11 gare impattate ; la squadra che ha fatto più punti in casa è: la Fermana (10 vittorie, 1 pareggio ed 1 ko) con 31; la squadra che ha fatto finora più punti in trasferta è l’Ancona 1905 (7 successi , 3 pareggi ed 1 ko) con 24 ; la migliore media inglese è di Ancona 1905, Fermana e Tolentino con + 3; la squadra che ha subito meno espulsioni è l’Urbania con 2 soli cartellini rossi incassati ; la squadra che finora è andata a segno con più giocatori è l’Ancona 1905 con 14 diversi elementi (Adami 1, Aquino 4 , Argiolas 6, Belelli 1, Cremona 5, Duranti 1, Genchi 4, Kalambay 1, Malavenda 2, Pesaresi 1, Ruffini 1, Elia Santoni 2, Mattia Santoni 7 e Tedoldi 2 ).

NEGATIVE (leader Urbino): La peggiore striscia negativa in corso è dell’Urbino con 13 ko consecutivi; La peggior difesa del torneo è quella dell’Urbino con 40 reti subite ; il peggior attacco è dell’Urbino con 12 soli gol messi a segno ; la squadra con la peggior differenza reti è di conseguenza l’Urbino con un -28; la squadra che ha vinto meno partite di tutti è l’Urbino con un solo successo , in 24 gare disputate (ed una da recuperare), ottenuto paradossalmente alla prima giornata ; la squadra che ha subito più sconfitte è l’Urbino (6 interne e 12 esterne) con 18 ko ; la squadra che ha fatto meno punti tra le mura amiche è l’Urbino con 7 ; la squadra che ha fatto meno punti esterni è: l’Urbino con un solo punto conquistato lontano dal Montefeltro; Le squadre che non hanno ancora mai vinto in trasferta sono le 2 ducali: Urbania (3 pareggi e 9 ko esterni) ed Urbino (1 pareggio e 12 ko esterni) ; la peggiore media inglese è dell’Urbino con -38; Centobuchi, Elpidiense ed Urbino sono le squadre che hanno raccolto meno pareggi : 5 ; la squadra che ha subito più espulsioni (di giocatori) è il Grottammare con 10 cartellini rossi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 291 volte, 1 oggi)