(clicca qui per gli aggiornamenti successivi alla pubblicazione di questo articolo)

ACQUAVIVA PICENA – Tutto rinviato, probabilmente alla domenica successiva. L’opposizione è stata costretta a rinunciare alla manifestazione inizialmente prevista per domenica 30 gennaio, quando nella piazzetta antistante la Chiesa Madonna della Pietà si sarebbe dovuta svolgere una raccolta firme di protesta contro le pessime condizioni in cui versano le mura castellane e le principali strade acquavivane.

Nonostante la domanda di occupazione per lo spazio pubblico fosse stata protocollata già il 18 gennaio, da parte del Comune non vi è stata un’immediata risposta. “C’è la sensazione che come al solito vogliano bloccarci”, ha commentato stizzita Daniela Straccia: “Non potendo usare altri mezzi, ci complicano la vita con questa melina. Rallentano i tempi, fanno dispetti, ci vogliono far mollare la presa per dissuaderci”.

Semplici presentimenti, non avallati da prove, ma che bastano per gettare nuovamente benzina su un fuoco già ampiamente accesso.

Martedì prossimo, sul settimanale Riviera Oggi, ulteriori approfondimenti e aggiornamenti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 283 volte, 1 oggi)