Ripatransone sabato 8 gennaio

RIPATRANSONE UTD: Mori, Corsi, Scafa (25’ Vinciguerra), Vannicola, Storace, Listrani, Suppa (Traini), Rossi, Lucidi, Cavazzini, Spina.
A disposizione: Santoni, Giacobetti, Michettori, Traini F., Traini, Vinciguerra, Fioravanti.
All. Corsi
SENTINA: Bordoni, Guidotti, Laversa, Borraccini (15’ Amurri), Pelliccioni, Castaldi, Rossi, Lucci, Scarpantoni M., Speca, Lellii.
A disposizione: Scarpetti, Brandimarti, Amurri, Rosetti, Toppi, Scarpantoni Y., Pantoni.
All. Sgolastra
Reti: 6’ e 80’ Cavazzini, 53’ Lucidi.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Successo meritato contro una Sentina che ha più volte sfiorato il gol.

Nella nebbia del Merlini si è disputata una gara perennemente ad alta tensione, anche prima del fischio di inizio. 
Nel primo tempo la Sentina si fa sentire fin da subito schiacciando il Ripatransone nella propria metà campo con ripetuti affondi di Speca e Scarpantoni. Il primo tiro dei biancorossi ripani arriva al 31’ con Suppa che obbliga Bordoni alla respinta. La ripresa si apre con il vantaggio al 6’ con Cavazzini che dalla fascia si accentra e mette la palla sotto la traversa. Più tardi, al 50’, è Vannicola che tenta il bis ma sbaglia la conclusione.

La Sentina non si arrende e cerca il pareggio con Lelli ma la conclusione è debole e nel repentino capovolgimento del gioco i padroni di casa al 53’ siglano il raddoppio con Lucidi. Gli ospiti non riescono a reagire alla forza dominante della capolista e vengono schiacciati nella loro area.

Il Ripatransone si scatena e al 70’ Cavazzini ci riprova ma Bordoni non si fa sorprendere e respinge il tiro ma all’ 80’ arriva il gol targato nuovamente Cavazzini che con un tiro diretto dai venti metri centra l’incrocio dei pali. 
Nel finale c’è tempo anche per un’occasione per i rossoblu che però non sono fortunati.

Il Ripa Utd si è dimostrato un organico veramente forte e ben impostato e l’ennesima vittoria gli ha permesso di aumentare il distacco dalla seconda in classifica mentre la Sentina pur avendo costruito diverse azioni da gol nulla ha potuto dinanzi alla superiorità dell’avversario; ancora una volta non è riuscita a risalire la classifica ma ci proverà nella prossima gara interna con la Vis Stella che la precede di un punto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 175 volte, 1 oggi)