CUPRA MARITTIMA – Anche a Cupra è stata celebrata la “Giornata della Memoria“. Mercoledì 26 gennaio al Cinema Margherita infatti, gli iscritti al laboratorio teatrale “Ragazzinscena” curato dalla Consulta Giovanile di Cupra, in particolare da Luca Vagnoni e Martina Crescenzi, hanno dato vita ad un evento nuovo e particolare. È stato infatti proiettato il film di Peter Kassovitz con Robin Williams “Jakob il bugiardo”, inframezzato da letture tratte dall’omonimo libro di Becker Jurek.

Iniziativa da apprezzare soprattutto perchè i ragazzi che sono saliti sul palco per la prima volta, portando con sé sia tutta l’emozione del debutto che della rilevanza della data da celebrare. Bravi dunque Nicola Montefiori, Sara Luciani, Mattia Roso, Manuel Coccia, Manuela Ficcadenti, Federica Calabrese, Chiara Rivosecchi, Denise Matoffi, Daniela Montenovo, Daniele Vagnoni, Erika Massi, ragazzi di tutte le età che insieme hanno raccontato la storia di Jakob Heim. Jakob, in un piccolo ghetto ebraico nella Polonia occupata dai nazisti, riesce a dare una lieve speranza ai suoi amici. Tutti infatti credono che lui abbia una radio dalla quale Jakob inventa di ricevere notizie incoraggianti circa la liberazione del suo paese. Ma tenere una radio nel ghetto è vietato e purtroppo presto i nazisti lo scopriranno.

Insomma musica, cinema, teatro, letteratura, queste le arti coinvolte dai giovani per esprimere il loro pensiero a proposito dell’immane tragedia che ha segnato il nostro secolo. Ad aiutare i ragazzi nella realizzazione dello spettacolo sono state anche le loro mamme, in particolare Loredana Ciarrocchi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 410 volte, 1 oggi)