SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La chiamata alle urne per i sambenedettesi avverrà con molta probabilità il prossimo 8 maggio. E’ questa infatti la data più accreditata nei piani alti del Municipio per il rinnovo del Consiglio Comunale e la nomina del nuovo sindaco, considerando anche la quasi certa concomitanza con le elezioni amministrative di diverse città italiane come Cagliari, Ravenna, Trieste e Pordenone.

I ballottaggi, mai prevedibili quanto in queste tornate, avrebbero luogo domenica 22 maggio, a due settimane dal primo turno. L’altro giorno papabile è quello del 15 maggio, con il secondo turno che a questo punto verrebbe svolto il 29 dello stesso mese.

Difficilmente, a meno di eventi clamorosi, si voterà a fine marzo. Da scartare infine, pure l’intero mese di aprile: la Pasqua quest’anno ricorrerà il 24, preceduta il 17 dalla classica domenica delle Palme. Valutazioni queste che potrebbero essere annullate dall’indizione di elezioni nazionali, qualora il governo Berlusconi fosse sfiduciato. In quel caso si opterebbe per l’accorpamento e per l’Election Day.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 168 volte, 1 oggi)