GROTTAMMARE – “Il Wind symphonic festival dà un’anima musicale al teatro delle Energie e completa il suo tabellone assieme alla prosa e al teatro ragazzi, richiedendo pochissime risorse al Comune, soltanto mille e 500 euro”. Esordisce così l’assessore e vicesindaco Enrico Piergallini presentando la terza edizione del Wind symphonic festival, che partirà venerdì 28 gennaio alle 21,30 al Teatro delle Energie con la serata di punta “Viva l’Italia… Viva la libertà!”, inserita nel tabellone per le celebrazioni per il 150° dell’Unità d’Italia.

Il Wind symphonic festival è realizzato grazie alla collaborazione fattiva fra la Gioventù musicale d’Italia e l’Istituzione di Alta Cultura Musicale Braga di Teramo, collaborazione che porterà il programma e l’orchesra di 50 fiati sia a Grottammare sia sui palchi abruzzesi.

“L’iniziativa – afferma il direttore dell’Istituto musicale “G. Braga” di Teramo, Antonio Castagna – permette a due Regioni di unirsi per uno spettacolo di qualità, grazie anche al progetto Braga 2011 finanziato dalla Tercas di Teramo e a al direttore Federico Paci e il coordinatore Romeo Petraccia”.

In realtà, come spiega la presidente della sezione locale della Fondazione Gioventù Musicale d’Italia, Rita Virgili, il progetto raccoglie non soltanto le Marche e l’Abruzzo, ma tutte le Regioni del centro Italia, proprio perché l’accademia Braga accoglie numerosi studenti anche dal Lazio e dall’Umbria: “ragazzi che hanno bisogno di fare esperienza professionale – conclude Virgili – per inserirsi nel mondo del lavoro. Per i giovani musicisti ci sono poche possibilità, grazie a questi progetti è possibile promuovere la musica presso i giovani per i giovani, contribuendo a dare entusiasmo e formazione”.

Entrando nel particolare del programma la serata di venerdì 28 gennaio vedrà l’esecuzione di quattro marce  inedite di Ponchielli, dedicate alla libertà,  e una sinfonia del Nabucco di Verdi, contornate da Piovani/Granata, Shore/Bernaerts e Haan.

Si prosegue poi venerdì 18  febbraio con “La musica originale per orchestra di fiati, Musiche di De Haan – Pusceddu – Van de Roost”, venerdì 1 aprile con “Viaggi  musicaie…… un Americano a Parigi !” con Direttore ospite Maestro Vittorio Cerasa e le musiche di Gershwin – Bernstein; a seguire venerdì 6 maggio con “Rarità musicali”, I Quintetti di Mozart e Beethoven per fiati e pianoforte con Tziana Cosentino (pianoforte) e le musiche di Mozart – Beethoven.

In conclusione di rassegna, come tradizione, martedì 21 giugno si terrà il “Concerto del Solstizio” “ascoltiamo il cinema”, con musiche di Morricone – Piovani – Wiliams.

Tutte le serate hanno inizio alle ore 21,30 e si tengono al Teatro delle Energie. Anche quest’anno, biglietto anti crisi: posto unico 8 euro, ridotto (fino a 18 anni e over 65) 5 euro, abbonamento a tutti gli spettacoli 15 euro. I biglietti e abbonamenti possono essere acquistati alla Tabaccheria Rocchi di Grottammare e presso “Nuovi Orizzonti” di San Benedetto del Tronto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 249 volte, 1 oggi)