ASCOLI PICENO – Ascoli si appresta a vivere, domani 27 gennaio,  una giornata intensa per commemorare la Shoa, nel giorno in cui ricorre, come ogni anno, la «Giornata della memoria in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti».

Per l’occasione il Comune di Ascoli Piceno, in collaborazione con l’UTEAP, ha allestito una mostra dal titolo “Giusti dell’Islam – Storie di Musulmani che salvarono la vita ad alcuni ebrei nella persecuzione nazista” che sarà visitabile fino al 2 febbraio presso la zona archeologica del Palazzo dei Capitani in Piazza del Popolo. La Mostra in oggetto verrà presentata ufficialmente domani alle ore 10 alla presenza del giornalista, scrittore e curatore della mostra: Giorgio Bernardelli, giornalista di Avvenire e Mondo Missione ed esperto di Medio Oriente.

A seguire, alle ore 10,30 nella Sala della Ragione di Palazzo dei Capitani ci sarà il saluto del Prefetto di Ascoli Piceno  Pasquale Minunni e consegna delle Medaglia d’Onore ai cittadini italiani deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto. Interverranno il sindaco Guido Castelli, il Vescovo Silvano Montevecchi, il Presidente della Provincia Piero Celani.

Nel pomeriggio ci saranno invece una serie di inziative particolari, organizzate dalla dottoressa Pina Traini in collaborazione con l’amministrazione provinciale.
Alle ore 15, presso l’area ebraica del Cimitero civico di Borgo Solestà di Ascoli Piceno, avrà luogo un momento ecumenico di preghiera alla presenza di autorità civili, religiose e militari , tra le quali, il Presidente della Provincia Piero Celani, il Sindaco di Ascoli Guido Castelli, l’Assessore alla Cultura della Provincia Andrea Maria Antonini e Sara Ghilad, primo assistente dell’Ufficio Affari Politici dell’Ambasciata dello Stato d’Israele in Italia.

Quindi, alle 16, si svolgerà una visita guidata alla scoperta della presenza ebraica ad Ascoli seguendo la toponomastica della città.

Infine, alle 18, nell’Auditorium S. Agostino, verrà proiettato, con ingresso gratuito, il film “Arrivederci ragazzi” di Louis Malle, premiato con il Leone d’Oro alla 44ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, storia commovente sullo sfondo delle persecuzioni e della guerra.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 189 volte, 1 oggi)