SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nel recupero della partita non disputatasi il 9 gennaio scorso la Renato Curi Angolana regola per 2-0 il Luco Canistro. Con questa vittoria gli abruzzesi superano la Samb e vanno a quota 35 punti, dovendo inoltre recuperare la gara di domenica scorsa contro la Santegidiese.

Questa la classifica aggiornata: Teramo* 51, Rimini 49, Santarcangelo 44, Jesina e Forlì 38, Real Rimini e Santegidiese* 37, Civitanovese e Renato Curi Angolana* 35, Samb e Recanatese* 33, Olympia Agnonese* 31, Luco Canistro 29, Atletico Trivento* 28, Atessa Val di Sangro* 27, Venafro 23, Fossombrone 20, Miglianico 19, Cesenatico 18, Bojano* 8 (* Una gara in meno, Santegidiese penalizzata di 1 punto).

Intanto il Giudice sportivo ha rinviato ogni decisione riguardo a Recanatese-Olympia Agnonese, gara non disputata domenica scorsa per il mancato arrivo della compagine molisana allo stadio “Tubaldi”. Tutte e due le società hanno presentato reclamo: i marchigiani per chiedere la vittoria a tavolino, i molisani per chiedere la ripetizione della partita. La stampa molisana ha riportato le accuse dei dirigenti agnonesi nei confronti della Recanatese, che a loro dire era stata avvertita già il giorno prima della partita dell’impossibilità di spostarsi da Agnone a causa del maltempo e che starebbe quindi cercando di approfittare scorrettamente della situazione. Opposta la posizione dei dirigenti leopardiani, che si sono detti sorpresi del mancato arrivo dell’Agnonese e hanno fanno notare l’arrivo senza problemi della terna arbitrale proveniente da Salerno.

COPPA ITALIA SERIE D Definito il quadro delle semifinali (andata il 17 febbraio, ritorno il 17 marzo) dopo la disputa degli ultimi due quarti di finale nella giornata di mercoledì 26 gennaio. L’Atletico Trivento batte a sorpresa il Santarcangelo in terra romagnola grazie al gol siglato al 13’ da Lombardi e vola in semifinale, dove affronterà la Turris. Anche il Ponte San Pietro Isola vince fuori casa battendo per 2-1 l’Aquanera; in semifinale affronterà il Perugia, che come la Turris si era già qualificato in precedenza. Ricordiamo che la vincitrice della Coppa Italia approderà direttamente alle semifinali dei play-off nazionali; nel caso arrivi prima in campionato, in semifinale play-off andrà l’altra finalista.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 282 volte, 1 oggi)