ASCOLI PICENO – Provincia e Comuni piceni uniti nel ricordo del dramma della Shoa: il 27 gennaio, come avviene dal 2000, è la “Giornata della Memoria“, dedicata al ricordo delle vittime dell’Olocausto, probabilmente il momento più tragico della modernità e forse dell’intera storia umana.

Innanzitutto l’ente provinciale che, insieme al Comune di Ascoli, che commemorerà la Shoah con una serie di iniziative organizzate dalla dottoressa Pina Traini in collaborazione con don Francesco Mangani.

Alle ore 15, presso l’area ebraica del Cimitero civico di Borgo Solestà di Ascoli Piceno, avrà luogo un momento ecumenico di preghiera alla presenza di autorità civili, religiose e militari, tra le quali, il presidente della Provincia Piero Celani, il sindaco di Ascoli Guido Castelli, l’assessore alla Cultura della Provincia Andrea Maria Antonini e Sara Ghilad, primo assistente dell’Ufficio Affari Politici dell’Ambasciata dello Stato d’Israele in Italia. Quindi, alle 16, si svolgerà una visita guidata alla scoperta della presenza ebraica ad Ascoli seguendo la toponomastica della città. Infine, alle 18, nell’Auditorium Sant’Agostino, verrà proiettato, con ingresso gratuito, il film “Arrivederci ragazzi” di Louis Malle, premiato con il Leone d’Oro alla 44ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, storia commovente sullo sfondo delle persecuzioni e della guerra.

A San Benedetto invece alle ore 10, all’Auditorium comunale, appuntamento con alcune classi delle scuole superiori cittadine, con intervento di Stefania Consenti, giornalista, autrice del libro “Binario 21. “Binario 21. Un treno per Auschwitz”, pubblicato nel 2010 dalle edizioni Paoline con la prefazione di Ferruccio De Bortoli. Seguirà la proiezione del video sul viaggio del treno della memoria del 2009 realizzato per conto della Cisl Lombardia. Ci saranno poi interventi della professoressa Graziella Pallottini, preside dell’Ipsia di San Benedetto, mentre sabato 29 gennaio, sempre all’Auditorium, sarà la volta di Maurizio Pincherle, neuropsichiatra infantile, che presenterà i “Diari di un pediatra ebreo nell’Italia delle leggi razziali e della 2° Guerra Mondiale”. Nel pomeriggio, a partire dalle 17.30, sempre l’Auditorium accoglierà la presentazione del libro “Gli ebrei sotto la persecuzione in Italia” di Marco Palmieri e Mario Avagliano (Einaudi). Sarà presente l’autore Marco Palmieri.

Inoltre, con il contributo organizzativo della Fondazione Libero Bizzarri, venerdì 28 gennaio, all’Istituto tecnico commerciale “Capriotti”, saranno proiettati alcuni documentari sulle tragiche vicende della Shoah con una mattinata dal titolo “Per non dimenticare”.

A Ripatransone appuntamento il 27 gennaio alle ore 21 presso la Chiesa della Misericordia e Morte. Protagonisti della serata saranno il Corpo bandistico “Città di Ripatransone”, che eseguirà brani del suo repertorio scelti per questa ricorrenza e Piergiorgio Cinì, che reciterà brani, poesie,testimonianze di chi ha voluto celebrare  e ricordare i tragici momenti di chi ha vissuto l’esperienza della deportazione nei campi di sterminio. Un contributo poi  arriverà anche dal professor Antonio Capriotti, scrittore di origine ripana che ha composto una poesia proprio per ricordare la Shoah.
I comuni di Monteprandone, Offida e Cupra Marittima hanno deciso di ricordare il “Giorno della Memoria” attraverso una iniziativa che vede coinvolte le tre consulte giovanili cittadine. A Monteprandone gli eventi sono iniziati già il 26 gennaio, con la proiezione del film di Mark Herman “Il bambino con il pigiama a righe” nella scuola media “Carlo Allegretti”. Il 27 invece nella Sala Riunioni di Centobuchi (piazza dell’Unità) si terrà un incontro con lo storico Claudio Gaetani dell’Università di Macerata, esperto del rapporto tra antisemitismo e cinema e il regista Vito Colamarino che presenterà un suo documentario sul tema.

Ad Offida invece il 26 alle 21 presso il Teatro “Serpente Aureo” vi sarà uno spettacolo in cui i versi recitati da Piergiorgio Cinì si alterneranno ai brani per piano e voce delle Professoresse Donatella Cantagallo e Su Hyan, docenti presso l’Istituzione Musicale “Giuseppe Sieber”.

Infine a sempre il 26 gennaio alle 21 presso il Cinema Margherita si terrà lo spettacolo “Jakob, il bugiardo” che vede la partecipazione degli alunni del laboratorio “Ragazzinscena”. L’ingresso è gratuito.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 492 volte, 1 oggi)