CUPRA MARITTIMA – Buone notizie per le tasche dei cittadini cuprensi. Il sindaco Domenico D’Annibali e l’assessore al bilancio Susanna Lucidi confermano infatti la scelta di non aumentare le tariffe Tarsu per l’anno 2011. L’attività di verifica e di accertamento dei tributi comunali avviata lo scorso anno e conseguente alla scelta di riportare il servizio tributi all’interno della struttura comunale, inizia a dare i suoi frutti, sostiene la giunta.

“Abbiamo scommesso su questa scelta e ne siamo soddisfatti – afferma il sindaco – in quanto il controllo e il monitoraggio delle entrate comunali sono indispensabile presupposto di ogni politica e soprattutto sono la garanzia per tutti i cittadini di avere eguale trattamento. Solo partendo da queste premesse infatti è possibile avviare una politica di revisione delle tariffe attuali a vantaggio dei contribuenti”.

Continua la Lucidi: “In virtù di questa padronanza della base imponibile abbiamo deciso per l’anno 2011 di diminuire alcune tariffe. Nello specifico, la tariffa Tarsu per gli stabilimenti balneari passa da 1,53 euro a 1,10 euro al mq, mentre quella per le aree scoperte passa da 1,02 euro a 0,80 euro al mq. La sfida successiva è quella di vedere complessivamente diminuito il costo annuale del conferimento in discarica dei rifiuti. Questa voce pesa sensibilmente sul bilancio comunale visto anche il costante aumento del costo per tonnellata del conferimento in discarica. Solo diminuendo il conferimento in discarica e quindi solo accelerando e puntando sulla raccolta differenziata e sulla raccolta “porta a porta” si potranno avere significativi risparmi per i contribuenti di Cupra”.

“Puntiamo tutti quindi – conclude il sindaco con un appello ai concittadini – sulla raccolta differenziata e sulla drastica diminuzione di quanto conferiamo nel cassonetto verde dell’indifferenziata. Se diminuiamo infatti il contenuto di quel cassonetto aumenteremo la possibilità di risparmiare in modo significativo le nostre risorse oltre a migliorare l’ambiente in cui viviamo”. Per ottenere certi risultati infatti è necessaria la collaborazione di ogni cittadino.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 174 volte, 1 oggi)