MONTEPRANDONE – Non dimenticare gli orrori della deportazione nazista e della Shoa, sensibilizzando le nuove generazioni sul tema della violazione dei diritti umani. Affinchè quel passato non torni di nuovo. Questo è l’intento dei ragazzi di Monteprandone, Offida e Cupra che con le rispettive Consulte giovanili hanno realizzato degli eventi congiunti per celebrare la Giornata della Memoria, che ricorre il 27 gennaio, data in cui furono aperte le porte del campo di concentramento di Auschwitz.

Promotrice dell’iniziativa è stata la Consulta di Monteprandone, che ha programmato due incontri, uno riservato ai più piccoli, l’altro agli adulti. Nella mattinata di mercoledì 26 gennaio, agli alunni della scuola media Allegretti verrà proposta la visione del film “Il bambino con il pigiama a righe”, tratto dall’omonimo romanzo di Boyne. Nella Sala convegni di Centobuchi giovedì 27 gennaio alle 21 si terrà invece il secondo incontro sul tema, cui parteciperanno lo storico Claudio Gaetani dell’Università di Macerata, esperto del rapporto tra antisemitismo e cinema, ed il regista Vito Colamarino, che proporrà la visione di un suo documentario.

Musica e riflessione si intrecciano nella serata organizzata dalla Consulta di Offida, in programma per mercoledì 26 gennaio alle ore 21 presso il Teatro Serpente Aureo. Lo spettacolo teatrale vede la partecipazione del duo composto da Donatella Cantagallo (pianista) e Su Hyan (cantante coreana), che accompagnerà le immagini sulle deportazioni dei rom e le letture di Piergiorgio Cinì, con versi tratti da varie opere, tra cui “La banalità del male” di Hannah Arendt.

In simultanea, mercoledì alle 21 presso il Cinema Margherita, i ragazzi della Consulta di Cupra metteranno in scena uno spettacolo intitolato “Jakob, il bugiardo. Quando tutti persero la speranza lui ne inventò una”, liberamente tratto dall’omonimo romanzo di Becker. Si tratta di una storia realmente accaduta, che verrà narrata attraverso contributi cinematografici, letture e pezzi teatrali.

“L’iniziativa testimonia che questi ragazzi non amano solo divertirsi ma rivolgono la propria attenzione anche ad eventi più significativi ed importanti”, ha commentato il consigliere delegato alle Politiche giovanili Federico Aragrande. Presenti alla conferenza stampa anche Barbara Di Cesare e Paride Petrocchi, presidenti rispettivamente delle Consulte di Monteprandone ed Offida.

Tutte le serate sono ad ingresso libero.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 510 volte, 1 oggi)