SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Riprendono i controlli sui comportamenti che vengono tenuti dai proprietari dei cani.
Dopo due mesi di sospensione, il Comune impiegherà quattro Vigili Urbani part time per girare a tappeto la città, individuare e sanzionare chi non tiene il proprio cane al guinzaglio, chi lo lascia defecare senza raccogliere le deiezioni, chi lo porta nei parchi pubblici (invece dei sei parchi Bau, dove il cane può stare anche senza guinzaglio) incurante del divieto, chi non lo dota di museruola se prevista in base alla razza del cane.

Le multe? Possono variare, ma secondo i Vigili la sanzione base, da comminare anche nel caso in cui il cane non sia al guinzaglio, è di cinquanta euro.

Apprendiamo dal Comune che i quattro Vigili, prima dell’inizio del loro servizio, avranno una giornata di formazione con un breve corso a cura di una veterinaria comportamentista.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 491 volte, 1 oggi)