ASCOLI PICENO – L ‘imprenditore ascolano Mauro Scaramucci è stato assolto ieri mattina, lunedì 24 gennaio, dal giudice monocratico del tribunale di Ascoli Piceno, Marco Bartoli, dal reato di appropriazione indebita per 10 milioni di euro nei confronti della società di gestione delle ‘Terme di Montecatini’.
Scaramucci ne era stato negli anni scorsi uno degli azionisti principali. Il pm, Ettore Picardi, ne aveva chiesto la condanna ad un anno e sei mesi di reclusione. Il giudice si è riservato di depositare le motivazioni della sentenza entro 90 giorni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 188 volte, 1 oggi)