MARTINSICURO – L’ufficio postale di via Piemonte a Martinsicuro apre al pubblico anche nel pomeriggio e la Pro Loco, che ha portato avanti per mesi la battaglia per ottenere il prolungamento dell’orario fino alle 18,30, ha offerto un piccolo rinfresco davanti alla sede nel giorno dell’inaugurazione.

Il presidente Massimo Clementoni ha chiamato a tagliare simbolicamente il nastro anche il sindaco Di Salvatore e gli esponenti della giunta. Da tempo infatti i cittadini si lamentavano del fatto che l’orario di apertura mattutino era insufficiente, tanto che agli sportelli si creavano sempre lunghe code. Le proteste pervenute alla Pro Loco sono state talmente tante che la direzione di Teramo era entrata tra i possibili aggiudicatari del Tapiro 2010, che sarà consegnato dall’associazione nella cerimonia di febbraio. Nel contempo però Clementoni non si è limitato a riportare il disagio della cittadinanza, ma ha anche avanzato la proposta che gli uffici restassero aperti con orario continuato fino alle 18,30 dal lunedì al venerdì.  Un’esigenza espressa più volte e a più livelli, tanto che alla fine Clementoni è riuscito a vincere la battaglia. Un successo che si è voluto festeggiare con l’amministrazione comunale, brindando proprio davanti all’ufficio postale. Al taglio del nastro il sindaco Di Salvatore ha anche annunciato a breve la riapertura a Martinsicuro dell’ufficio del Ruzzo, per il quale anche Cementoni si era prontamente attivato per riportare il servizio in città.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 449 volte, 1 oggi)