SAN BENEDETTO DEL TRONTO-  I Carabinieri del Comando di San Benedetto hanno tratto in arresto un 33enne di origini sarde che si doveva trovare agli arresti domiciliari a Bolzano per aver perseguitato una ragazza della Riviera.

L’uomo pur di rivederla,  nonostante il divieto, è fuggito dalla dimora obbligatoria e si è recato a San Benedetto per infastidire di nuovo la ragazza la quale non ha più voluto ricambiare le sue attenzioni dopo che entrambi avevano terminato un periodo di lavoro in un locale in Spagna.

Attualmente si trova in carcere a Marino del Tronto a a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 501 volte, 1 oggi)