SPINETOLI – Un premio alla musica popolare locale, che sa tener vive le tradizioni e la cultura del territorio. Anche Spinetoli ha partecipato alla proposta del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, finalizzata a tutelare e valorizzare le bande musicali, i cori non professionistici ed i gruppi folkloristici, che rappresentano un valore importante della tradizione italiana. Lo scorso 18 gennaio alle 17,30 si è così riunito il Consiglio Comunale di Spinetoli, per deliberare sul tema “La Musica Popolare e Amatoriale dal 1861 ad oggi”.

Nel corso della seduta, il sindaco Angelo Canala, alla presenza dei soli consiglieri di maggioranza e delle associazioni, ha dichiarato il Corpo bandistico Città di Spinetoli e il Coro Parrocchiale Santa Cecilia “Gruppi di Interesse Comunale”. Il riconoscimento premia realtà che operano da trent’anni nel paese, con passione e senza scopo di lucro, svolgendo anche un ruolo di aggregazione sociale per i giovani.

Alla riunione sono intervenuti i maestri Francesco D’Ottavio per il Corpo Bandistico Città di Spinetoli e Giacinta Silvestri per il Coro Parrocchiale Santa Cecilia, oltre al parroco Don Basilio Marchei, presidente dell’Associazione Corale.

Dopo la nomina, le delibere inviate al presidente del Tavolo Nazionale Musica Popolare e Amatoriale del Ministero verranno proposte al Consiglio dei Ministri per il riconoscimento eventuale di “Gruppo di Interesse Nazionale”, in occasione della celebrazione per i 150 anni dell’Unità di Italia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 512 volte, 1 oggi)