GROTTAMMARE – “Un viaggio dentro un testo fondamentale della letteratura mondiale. Una moderna discesa agli inferi nella quale lo scrittore convoca tutti i registri stilistici e tutti gli accordi musicali, tutti i codici e le lingue, cosmogonia e scienza, arte e mestiere, metafisica e carne, acqua e sangue”, come spiega il curatore della rassegna, Lucilio Santoni .

Per i Lunedì d’autore lunedì 24 gennaio alle 21,30 il settimo appuntamento porta al Teatro dell’Arancio Moby Dick di Herman Melville,  a cura del Teatro Anna.

“Moby Dick –  continua Santoni – si configura come la pronuncia contemporanea della nostra disperazione, il versante lungo il quale siede, in una sorta di attesa muta, chi vuole superare il confine del visibile. Forse il male di vivere è proprio nell’insistenza di una domanda senza risposta, che possiede in sé il buio che non avrà salvezza. Tutto questo nella messa in scena del Teatro Anna”.

“I lunedì d’autore” sono un progetto dell’assessorato alla Cultura che sviluppa, in dodici appuntamenti, contenuti di letteratura, arte e poesia, per conoscere e approfondire le opere di grandi autori del passato e di giovani contemporanei, con il coordinamento di Lucilio Santoni. Ingresso gratuito.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 119 volte, 1 oggi)