SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si sapeva, lo percepiamo ogni volta che ce ne bagnamo le labbra. Ma i dati scientifici forniscono certezza anche ai più dubbiosi. La nostra acqua, l’acqua di tutti, l’acqua dei Sibillini che sgorga dai rubinetti pubblici, è buonissima. Perciò è un patrimonio pubblico da tutelare, perciò acquistare acqua imbottigliata assume sempre più il carattere di una spesa da evitare, per giunta poco eco sostenibile (costi ed emissioni legate al trasporto dai luoghi di imbottigliamento, plastica da smaltire).
Il Sos Missionario rende pubblici i dati dell’analisi compiuta dall’agenzia regionale di protezione ambientale (Arpam) effettuata a novembre presso diversi condomini di San Benedetto.
I dati sono stati il piatto forte del lodevole convegno (clicca qui) organizzato dal Sos Missonario venerdi assieme ad altre associazioni che si stanno battendo per sensibilizzare sul tema dell’acqua come bene pubblico, universale, non soggetto alle logiche di mercato come qualunque altro bene.

Pubblichiamo fra i documenti allegati e in formato PDF il resoconto delle analisi Arpam sull’acqua pubblica sambenedettese.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 246 volte, 1 oggi)