SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La palla ovale avrà un nuovo luogo dove rotolare coi suoi balzi irregolari. Il Comune di San Benedetto comunica infatti che da alcuni giorni sono partiti i lavori propedeutici alla realizzazione del nuovo campo di rugby a San Benedetto, nel quartiere Agraria.

Gli uffici comunali hanno infatti disposto la pulizia dell’area da sterpaglie e sassi, e il “movimento terra” necessario per poi procedere a piantare il manto d’erba naturale del terreno di gioco vero e proprio. In bilancio sono stati stanziati 300 mila euro. Dopo l’intervento di questi giorni su poco meno di due ettari di terreno, a cura della società Adriatica Strade snc di Grottammare per circa 15 mila euro, dovrà partire la gara d’appalto per la realizzazione del campo di rugby vero e proprio. Per la precisione, verranno realizzati un campo da gioco e un terreno d’allenamento.

L’impianto colma una storica lacuna a San Benedetto. Le squadre locali, infatti, si sono sempre allenate ed hanno disputato molti campionati allo stadio Ballarin o al campo Rodi, ma non hanno mai avuto un vero e proprio terreno realizzato specificamente per il rugby, nonostante questo sport sia molto praticato in città, dove sono presenti anche varie squadre giovanili, e persino una femminile.

“La realizzazione del campo di rugby e – afferma il sindaco Gaspari – Il movimento che ruota intorno a questo sport meritava lo sforzo compiuto dalla mia Amministrazione per arrivare a questo storico risultato, che peraltro va a riqualificare ulteriormente il quartiere Agraria, dove negli ultimi anni è sorto il complesso “Sabatino D’Angelo”, comprendente una palestra e una “tensostruttura” per la ginnastica artistica, con relativi spogliatoi. Ecco un esempio di come lo sport serva anche, concretamente, come politica giovanile e come incentivo al decoro cittadino”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 277 volte, 1 oggi)