SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Giornata fredda e nuvolosa, anche con nebbia sul Riviera delle Palme. Rossoblu costretti a vincere per rimediare alle ultime figuracce e per sperare di risalire. Boccolini schiera una formazione con quattro attaccanti.

SAMB: Turbacci, De Nigris, Moscarino, Salvagno, Porpora, Mengo (capitano), D’Angelo, Rulli, Covelli, Di Vicino, Di Rito. A disposizione: Bertone, Di Gioacchino, Ogliari, Cuccù, De Rosa, Grieco, Di Rito. Allenatore Boccolini.

FOSSOMBRONE: Sollitto, Sannipoli, Alegi, Savini, Gentili, Menconi, Fiori, Lovascio, Donzelli, Bianchi, Carbonari. A disposizione: Giustolisi, Vitali Luca, Antonioni, Amadori, Vitali Nicola, Moschini, Antonelli. Allenatore Baldarelli

ARBITRO: Luca Lertua di Tivoli.

ASSISTENTI: Massimiliano Beneduce di Torre Annunziata e Alfonso Annunziata di Torre Annunziata.

NOTE: Temperatura circa 9°, vento da nord, leggera nebbia in avvio che però non compromette la visibilità. Prato in ottime condizioni. La Samb attacca verso la Curva Nord, occupata dai tifosi di Casa. Presenti meno di 2 mila spettatori: 1144 abbonati e 520 paganti. Qualche fischio in avvio per i giocatori rossoblu.

PRIMO TEMPO

3′ D’Angelo si inserisce sulla destra, si accentra e calcia di sinistro, Sollitto devia con la mano a lato, in angolo. A seguito del corner ancora D’Angelo calcia, palla alta.

7′ Colpo di testa di Rulli, bersaglio del tutto sballato però.

12′ Occasionissima per la Samb: Di Rito apre sulla destra a D’Angelo che centra rasoterra, carambola e palla ancora a Di Rito che da sette metri calcia di destro, Sollitto respinge fortunosamente coi piedi.

Samb schierata con il 4-2-3-1: Di Rito centravanti, Covelli a sinistra, D’Angelo a destra, Di Vicino al centro. A centrocampo Rulli-Salvagno, Mengo-Porpora coppia centrale, Turbacci in panchina, Moscarino a sinistra e De Nigris a destra.

15′ Già 4 (a zero) gli angoli a favore della Samb.

17′ Di Vicino vince un rimpallo, Sollitto costretto ad uscire sulla tre quarti per anticiparlo.

Covelli e Di Rito si alternano tra fascia sinistra e centro area.

20′ Non c’è tifo da parte dei sostenitori rossoblu, anzi pronti a fischiare gli errori dei giocatori. Si può capire, vista la situazione di classifica.

20′ Si fa vedere il Fossombrone: cross dal fondo di Menconi, devia Mengo e la palla prende una strana traiettoria per colpire la parte esterna del sette e poi andare in angolo. Turbacci era comunque sulla palla.

23′ Di Vicino ci prova dai 30 metri, su punizione, palla alta. Partita noiosa.

24′ Samb sfortunata: Covelli si libera e centra per Mengo, tiro al volo di destro a centro area, un difensore ospite si tuffa  e devia con la schiena, palla di poco a lato. E poi arrivano altri due angoli per i rossoblu, nulla di fatto.

26′ La Samb sta davvero accelerando guidata da D’Angelo, Di Vicino e Covelli. Altro angolo, Rulli colpisce da solo nell’area piccola, Sannipoli sulla linea con un po’ di fortuna respinge con lo stinco.

28′ Di Rito appoggia a Rulli che calcia di destro, plasticamente, dal limite: palla ancora fuori, di poco. Arrivano i primoi applausi.

27′ Ancora calcio d’angolo (siamo ad 8). Va Di Vicino. Nulla di fatto.

31′ Ancora una prodezza di Sollitto: contropiede Samb, Rulli a D’Angelo sulla destra, cross al centro dove Covelli indirizza con perfezione, di testa, la palla verso la porta, ma Sollitto in tuffo arpiona e respinge il pallone proprio sulla linea.

32′ Un poco di nervosismo, ammoniti Salvagno e Donzelli.

34′ Perché la Samb ha 18 punti di svantaggio? Fiori crossa dalla destra, De Nigris viene sovrastato di testa da Donzelli, che salta senza opposizione, mentre Turbacci è fermo sulle gambe. La palla fortunatamente si schianta sul palo, poi la difesa rossoblu libera.

36′ Punizione di Salvagno, la palla attraversa lo specchio della porta e si perde sul fondo.

40′ Ora la Samb gioca con due centravanti fissi, Covelli e Di Rito, con D’Angelo a destra e Di Vicino a sinistra.

43′ Il Fossombrone reclama un rigore per l’atterramento di Fiori in area. Azione in effetti dubbia

La Samb inizia a soffrire sulle ripartenze, quattro giocatori offensivi in effetti si pagano, anche perché purtroppo davanti non si segna.

48′ Sollitto ancora super: Covelli, servito da Di Rito, si smarca sulla destra e pennella un cross perfetto. Arriva Di Vicino che incorna anche lui alla perfezione, ma il portiere ospite smanaccia ancora sulla linea, poi la difesa fossombronese salva.

4 MINUTI DI RECUPERO

Commento: partita strana, con una Samb che colleziona almeno mezza dozzina di nitide palle gol ma non riesce a segnare neppure all’ultima in classifica, vuoi per sfortuna, errori, e bravura del portiere avversario. Bene fino al 30′, poi la Samb ha rallentato il ritmo. Pericoli però ogni volta che gli ospiti superano il centrocampo.

Fischi e applausi dagli spalti. Per quel che si è visto in campo la differenza è netta a favore della Samb, ma il risultato e sopratutto la situazione di classifica non tranquillizzano i tifosi.

SECONDO TEMPO

Nessuna sostituzione nelle due squadre.

2′ Mengo sbaglia l’intervento, Donzelli a tu per tu con Turbacci però esce provvidenzialmente e anticipa il tocco del centravanti.

3′ “Noi vogliamo vincere” cantano i tifosi.

4′ De Nigris sbaglia tutto, Lovascio al tiro forte dal limite, bravo Turbacci a bloccare a terra.

5′ Fiori ammonito per aver calciato la palla a gioco fermo.

10′ D’Angelo per Di Vicino, dribbling e tiro, respinto da un difensore.

13′ Sollitto davvero molto bravo: in tuffo respinge una precisa punizione di Salvagno dai 25 metri indirizzato all’angolino basso sulla destra.

15′ Samb ancora sfortunata: angolo, testa di Porpora che indirizza il pallone a terra, sulla linea salva ancora Sollitto in collaborazione con un difensore, sulla respinta Di Rito e Rulli ma Sollitto protegge e subisce fallo sulla linea.

16′ Carbonari esce, al suo posto Nicola Vitali.

17′ La Samb le prova tutte con i suoi uomini migliori: D’Angelo si smarca e appoggia a Di Vicino il quale dal limite, rasoterra, colpisce con un esterno sinistro controtempo sul quale però Sollitto è ancora bravo a bloccare in tuffo,sul primo palo

19′ Sollitto in tuffo sventa il colpo di testa di D’Angelo a colpo sicuro, sulla respinta si avventa Covelli ma per l’arbitro è gioco pericoloso.

22′ Fischi del pubblico. La Samb non li meriterebbe ma contro un avversario del genere, in crisi di risultati, e una classifica tanto pessima, come biasimare i tifosi?

24′ Tiro insidioso dalla distanza di Di Vicino, Sollitto con difficoltà para in due tempi.

26′ Doppio cambio nella Samb: Caligiuri e Grieco al posto di Covelli e D’Angelo, mentre nel Fossombrone esce Fiori per Luca Vitali. Fischi dei tifosi per le scelte di Boccolini. In effetti D’Angelo era, come spesso accade, il migliore dei rossoblu.

28′ Punizione di Di Vicino, Sollitto respinge coi pugni, poi tira Salvagno ma palla alle stelle.

30′ Ammonito Bianchi (l’ex Samb di un anno fa) per fallo su Salvagno.

34′ Di Gioacchino al posto di De Nigris. Il direttore sportivo Spadoni contestato da alcuni tifosi, salgono i fischi e i cori. Scoppia la contestazione. Era ovvio.

38′ “Spina non li pagare” canta la curva.

41′ Punizione di Di Vicino, ancora Sollitto coi pugni.

41′ Davvero incredibile! Cross, testa di Caligiuri, Sollitto d’istinto riesce ad arpionare il pallone sulla linea, sulla ribattuta, defilato ma da un metro dalla porta Grieco calcia con forza, incredibile il portiere ospite che da terra si oppone con il braccio ancora sulla linea!

43′ Donzelli esce, al suo posto Moschini

5 minuti di recupero

46′ E accade l’incredibile: punizione dalla fascia sinistra, palla che attraversa tutta l’area con Porpora e Mengo che lasciano scorrere il pallone e Turbacci che non esce, il neo entrato Moschini si trova (assieme ad un compagno) a tu per tu con la porta rossoblu e insacca una palla che chiedeva solo di essere sospinta in rete. 0-1.

Al primo tiro dell’intera ripresa per gli ospiti è arrivato il gol decisivo.

Applausi addirittura per gli ospiti, fischi per i rossoblu dai tifosi della curva scesi quasi tutti nel primo anello. Sconfitta ovviamente immeritata dal punto di vista delle occasioni, che ha visto un netto predomonio rossoblu. La difesa, però, scricchiola, e nelle poche occasioni in cui il Fossombrone si è affacciato davanti sono stati dolori.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.223 volte, 1 oggi)